Tu sei qui

MotoGP, Martin: “Essere promosso nel team ufficiale penso sia la mossa più naturale”

“Il team factory è il mio obiettivo è spero di raggiungerlo a breve, altrimenti vedremo cosa accadrà. A Jerez sono caduto, ma quel che conta è essere stato sempre veloce in ogni situazione”

MotoGP: Martin: “Essere promosso nel team ufficiale penso sia la mossa più naturale”

Jorge Martin arriva a Le Mans affamato di rivincita dopo la caduta di Jerez. Lo spagnolo stava comandando la corsa, ma la scivolata lo ha tagliato fuori dai giochi. Ciononostante c’è sempre lui in vetta alla classifica iridata e in Francia è intenzionato a riprendere la retta via.

“A Jerez mi sarebbe piaciuto salire sul podio, ma è andata come tutti noi ben sappiamo – ha esordito – personalmente mi sentivo forte e penso che posso essere competitivo anche qua in Francia. Quel che conta è che da inizio stagione ad oggi sono sempre stato veloce in ogni frangente e sono convinto che anche qua lo saremo”.

Uno dei temi che tiene banco nel paddock è chi sarà il prossimo compagno di Bagnaia.
“Personalmente sono contento dove sono, ma arrivare nel team ufficiale penso sia la mossa naturale, considerando quello che è stato il mio percorso in carriera. Il team factory è il mio obiettivo è spero di raggiungerlo a breve, altrimenti vedremo cosa accadrà”.

Infine non manca una battuta in merito al nuovo regolamento a partire dal 2027.
“Oggi il livello tecnico è molto alto nelle moto e anche i piloti meno bravi possono colmare il gap, aiutandoli di conseguenza ad avvicinarsi ai migliori. Con le moto che avremo dal 2027 sarà interessante vedere i valori in campo  e sono convinto che il valore aumenterà e vedremo delle belle battaglie”.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy