Tu sei qui

SBK, Edoardo Colombi conquista una doppietta al debutto nel BSB a Oulton Park

Il campione in carica del Trofeo Aprilia RS 660, ha debuttato nel Campionato britannico delle derivate di serie ottenendo una tripletta con una pole position e una doppietta nella classe Pirelli National Sportbike

SBK:  Edoardo Colombi conquista una doppietta al debutto nel BSB a Oulton Park

Edoardo Colombi ha fatto la storia nella sua prima gara assoluta nel British Superbike a Oulton Park. Il campione in carica del Trofeo Aprilia RS 660, ha debuttato nel Campionato britannico delle derivate di serie ottenendo una tripletta con una pole position e una doppietta nella classe Pirelli National Sportbike. 

Colombi ha vinto Gara 1 partendo dalla pole position, una prima manche complicata tra safety car, cadute e una bandiera rossa. Edoardo ha gestito bene la situazione in condizioni per lui inedite, affrontando un circuito e un campionato nuovi tagliando il traguardo in prima posizione. Anche in Gara 2, il pilota italiano ha dimostrato una grande maturità, seguendo da vicino uno dei piloti più forti del Campionato, per poi sorpassarlo nel finale. 

Colombi, che durante il Trofeo Aprilia RS 660 aveva dimostrato le sue capacità in pista, ora è riuscito anche a conquistare il primo round del BSB in sella all’Aprilia RS 660 del Team italiano Gradara Corse. Questo risultato mette in evidenza come i Trofei Aprilia siano un ottimo percorso di crescita e di formazione per i più giovani.


“Vedere Edoardo in pole position e poi vittorioso all’esordio è una grande soddisfazione per Aprilia Racing e per il progetto Trofeo 660 - ha detto Massimo Rivola - Fra poco inizierà il quarto anno del nostro Trofeo, che sta dimostrando quanto la RS 660 sia una moto competitiva, formativa per i piloti più giovani e in grado di permettere ottime percorrenze in curva. L’anno scorso Edoardo ha lottato per il titolo fino all’ultima gara e questo suo esordio al BSB è di buon auspicio; gli auguro che continui su questa strada. La categoria Pirelli National Sportbike, nonostante sia ancora nuova, si dimostra molto interessante e selettiva rispetto alla Supersport 300. Dobbiamo continuare a lavorare per vedere ancora delle griglie competitive in Italia e per assistere sempre più spesso a vittorie di Aprilia all’estero, come già accaduto anche in America”.

"Sono molto contento perché, oltre a siglare la pole position e vincere entrambe le gare, ho affrontato alla pari avversari molto più esperti di me su un tracciato e in un contesto completamente nuovo - ha aggiunto Edoardo Colombi - Il team Gradara Corse ha fatto un lavoro eccezionale, la RS 660 si è rivelata una moto perfetta. Mi sono divertito circondato dal pubblico inglese fantastico, capace di apprezzare il nostro binomio tutto italiano".

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy