Tu sei qui

MotoGP, Jonas Folger sarà collaudatore KTM anche nel 2024

I risultati raggiunti come sostituto di Pol Espargaró a inizio stagione sono valsi la riconferma al 30enne tedesco, che continuerà a svolgere il suo ruolo di tester affiancando Pedrosa e il catalano

MotoGP: Jonas Folger sarà collaudatore KTM anche nel 2024

Share


Il cambio di ruolo di Pol Espargaró, che nel 2024 passerà da essere pilota titolare a tester, non ha messo in discussione la permanenza di Jonas Folger nell’organigramma della KTM, per cui continuerà a svolgere la mansione di collaudatore anche nel 2024. Lo ha confermato il direttore del motorsports della Casa di Mattighofen, Pit Beirer, in un’intervista concessa ai colleghi di Speedweek, in cui ha spiegato perché la KTM ha deciso di rinnovare il suo sodalizio con il 30enne tedesco, pur avendo già sotto contratto anche Dani Pedrosa.

“Abbiamo prolungato il contratto con Jonas. Innanzitutto perché ha fatto un ottimo lavoro come collaudatore e perché quest’anno ha fatto un buon lavoro anche come pilota sostitutivo, quando si è trattato di buttarsi a capofitto in Texas, per poi sostituire Pol in diverse gare. Jonas è uscito dalla vicenda meglio di quanto tutti noi avremmo immaginato. Solo per questa ragione, merita di rimanere nel nostro progetto MotoGP. Con tre piloti collaudatori, abbiamo sicuramente una situazione molto lussuosa. E abbiamo ancora Mika Kallio nella manica - ha spiegato l’ex pilota tedesco - Il nostro test team MotoGP si trova davvero bene a lavorare con Jonas. Ecco perché non c'è stata alcuna discussione sul nuovo contratto”.

Pur essendo a digiuno di gare dal 2021, anno in cui ha gareggiato nel Mondiale SBK con la BMW M 1000 RR del team Bonovo MGM Racing, Folger d’altro canto non ha avuto alcuna esitazione a lanciarsi nella mischia ad Austin, per rimpiazzare l’infortunato Espargaró in sella alla RC16 del team GasGas Factory Racing Tech3 di Hervé Poncharal. 

Una squadra ben nota al pilota tedesco, che aveva già corso con la compagine francese nel 2017, disputando la sua ultima stagione in MotoGP proprio in sella alla Yamaha M1 schierata all’epoca dal team Tech3 MotoGP. Nelle sue sei apparizioni da sostituto del catalano, Jonas è riuscito a conquistare un bottino di nove punti, grazie a tre piazzamenti tra i primi 15, tra cui figura un 12° posto nel GP delle Americhe come miglior risultato.

Articoli che potrebbero interessarti