Tu sei qui

Moto2, Il poleman Garcia supera se stesso a Barcellona. Fantastico Vietti 3° in prima fila

Lo spagnolo firma un altro record sul giro, 2° Aldeguer, 3° Vietti costretto anche al passaggio dalla Q1. Canet recupera, 4°. Sotto le aspettative Joe Roberts, 9°. Gli italiani: Arbolino 14°, Pasini con wildcard partirà 20°, Foggia 23°

Moto2: Il poleman Garcia supera se stesso a Barcellona. Fantastico Vietti 3° in prima fila

Sergio Garcia conquista la sua prima pole stagionale a Barcellona battendo il suo stesso record segnato nelle FP3. Lo spagnolo del team MT Helmets leader del campionato firma un imprendibile 1'41''894 in qualifica. Accanto a lui in prima fila il connazionale Fermin Aldeguer, terzo in campionato, oggi 2° a due decimi dopo aver scalzato un fantastico Celestino Vietti, 3° a pochi centesimi dallo spagnolo che il prossimo anno vestirà i colori del team Prima Pramac in MotoGP.

Per Celestino Vietti, oggi anche costretto ad un passaggio dalla Q1, è la miglior qualifica da inizio stagione in sella alla KTM del team Ajo. L'italiano viene da un infortunio alla clavicola riportato a distanza di neanche un mese.
Altrettanto positiva la qualifica per Aron Canet, costretto anch'esso al passaggio attraverso la Q1, il pilota del team Fantic chiude col 4° tempo e partirà dalla seconda fila, accanto a lui i due alfieri del team QJMotor Gresini, Arenas e Gonzales, rispettivamente 5° e 6°.

Terza fila per Daniel Munoz 7°, seguito da Alonso Lopez 8° e da Joe Roberts 9° che non riesce a migliorarsi negli ultimi giri lanciati della sessione. Una partenza difficile per lo statunitense al momento secondo in classifica di campionato a 7 punti dal leader Garcia. Chiude la top 10 il giapponese Ogura.

Gli italiani: Tony Arbolino nonostante l'accesso diretto alla Q2 non migliora nel giro secco, gli 8 decimi di distacco dal leader lo vedono 14° in griglia. Mattia Pasini che prenderà parte alla competizione con una wild card partirà 20°, Foggia 23°.

Il commento di Celestino Vietti al termine delle qualifiche:
"Passo dopo passo ci stiamo avvicinando ai più veloci, l'infortunio alla spalla non mi ha dato problemi, sto bene e sono molto contento e soddisfatto di questo risultato".

La classifica:

Articoli che potrebbero interessarti