Tu sei qui

MotoGP, Bastianini: "Devo ritrovare fiducia all'anteriore per tornare davanti"

I due piloti del team Gresini pronti per il Sachsenring. Enea: "non è fra le mie piste preferite ma potrò divertirmi". Di Giannantonio scherza: "si gira solo a sinistra e io so curvare solo da quella parte"

MotoGP: Bastianini: "Devo ritrovare fiducia all'anteriore per tornare davanti"

Share


Dopo l’ultimo weekend (nero) i piloti del Team Gresini, almeno sulla carta, hanno la possibilità di mettere una pezza alle prestazioni deudenti viste a Barcellona. In Catalogna i due ducatisti in celeste hanno fatto segnare un doppio zero. Se da una parte Di Giannantonio è in una fase di crescita, dimostrando di essere veloce soprattutto nel giro secco, dall’altra Bastianini, che rimane l’unico pilota ad avere inanellato tre successi nel 2022, ha collezionato due cadute in altrettante gare, proprio quando sembrava pronto a spiccare il volo.

Ora li attende il Sachsenring ed Enea si dimostra fiducioso, conscio delle sue potenzialità sui prossimi circuiti: “in Germania lo scorso anno non sono stato veloce come avrei voluto, veniamo da un weekend difficile, quindi, c’è tanta voglia di migliorare e ritrovare quel feeling sull’anteriore che ci farebbe tornare lì davanti. Non è tra i miei circuiti favoriti però è una pista particolare su cui se siamo a posto con la moto possiamo divertirci. Assen è decisamente tra le mie piste preferite invece, molto difficile e molto tecnico: lo scorso anno ho sofferto, ma quest’anno ci arrivo più preparato. Sarà una doppietta tosta”.

Anche Fabio ha la possibilità di fare bene nelle piste del nord Europa, in cui in passato, nelle classi minori ha dimostrato di poter essere competitivo: "l’obiettivo delle prossime due gare sarà sempre lo stesso, fare un passettino in avanti rispetto all’ultima uscita. La Germania mi piace tantissimo, sono sempre andato forte e in più lì si gira solo a sinistra e io so girare solo a sinistra - scherza - è un vantaggio. Anche Assen mi piace, in Moto2 e Moto3 ho sempre avuto buone sensazioni quindi non vedo impedimenti a continuare il lavoro di crescita che stiamo facendo”.

Le due prossime gare potranno fare sì che la pausa estiva, e quindi la seconda metà di campionato, inizi per loro nel migliore dei modi.

Articoli che potrebbero interessarti