Tu sei qui

Moto2, Pole con vista sul titolo per Marquez in Malesia

Alex scatterà davanti a Nagashima e Binder, uno dei rivali per il mondiale. 5° Luthi, 10° Marini davanti a Di Giannantonio, 13° Manzi seguito da Bastianini

Moto2: Pole con vista sul titolo per Marquez in Malesia

Non c’è posizione migliore della pole position per giocarsi il titolo, ed Alex Marquez ha senza dubbio compreso il concetto. Lo spagnolo ha infatti conquistato a Sepang la sua sesta pole stagionale, pronto a sfruttarla per chiudere i giochi mondiali con una gara d’anticipo. 2’05”244 il tempo dello spagnolo, autore di una qualifica di carattere. “Mi manca ancora qualcosa ma ho il ritmo per fare una buona gara, voglio correre in maniera intelligente e vedere come va”.

Seconda casella per Tetsuta Nagashima, molto veloce sin dai primi turni a Sepang e distante poco più di un decimo da Marquez, mentre Brad Binder chiude la prima fila. Il pilota KTM è il primo in griglia tra gli avversari di Marquez per il titolo, con Tom Luthi 5° e Jorge Navarro 15°, complice anche una caduta alla curva 11.

Tra Binder e Luthi si inserisce Xavi Vierge, mentre Jorge Martin chiude la seconda fila davanti a Sam Lowes e Marcel Schrotter, con Remy Gardner e Luca Marini (primo degli azzurri) a chiudere i primi dieci. Il pilota dello SKY Racing Team, vincitore l’anno scorso e distante circa sette decimi dalla vetta, precede il connazionale Fabio Di Giannantonio.

Presenti in Q2 anche Stefano Manzi, 13° nonostante una caduta in Q1 ed Enea Bastianini, che scatterà al suo fianco nella sue penultima gara da rookie. Fuori per un soffio dalla Q2 invece un altro rookie ossia Nicolò Bulega, che scatterà 19° davanti ad Andrea Locatelli, Marco Bezzecchi, condizionato dai problemi tecnici avuti in FP3, e ad un irriconoscibile Lorenzo Baldassarri. Turno molto difficile anche per Mattia Pasini, costretto a partire 26°.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti