Tu sei qui

MotoGP, Le Mans - Martin show: pole, record e caduta. Bagnaia è 2°, 13° Marquez

Jorge è andato a terra dopo essere riuscito a scendere sotto il 1'30", scivolata anche per Pecco. Vinales prende l'ultimo posto in prima fila, in seconda Di Giannantonio, Bezzecchi ed Espargarò. Morbidelli 9° davanti a Bastianini

MotoGP: Le Mans - Martin show: pole, record e caduta. Bagnaia è 2°, 13° Marquez

Jorge Martin: "Avevo visto che stavo facendo un bel tempo, ma non ero sicuro che bastasse per pole. Sono ontento, ho un bellissimo passo, mi trovo bene. In qualifica ci sta una caduta, ma per fortuna non mi sono fatto male, anche se è stata una bella botta. Nella Sprint non so cosa succederà, la partenza sarà importante per capire con chi dovrò lottare, ma ho il ritmo per provare a vincere"

Pecco Bagnaia: "purtroppo non sono riuscito a chiudere l'ultmo giro, può sucedere quando vai forte. Stava venendo fuori un giro incredibile, ma ho toccato la linea bianca e ho perso il davanti. Comunque sono contento, il mio passo è  buono, sono in prima fila con due piloti forti, sarà bella gara. Mi ha fatto arrabbiare solo il fatto che, dopo la caduta, i commissari guardavano la moto invece di andare a prendere l'estintore, così l'ho fatto io, c'era un principio di incendio. Nella Sprint ci saranno tanti piloti veloci, ma noi abbiamo fatto un ottimo lavoro".

11.33 - Nonostante la caduta, Jorge Martin si prende il record della pista e la pole positiona a Le Mans, con lo straordinario tempo di 1'29"919. Ha provato a batterlo Pecco Bagnaia, caduto però nel tentativo: il campione del mondo si è anche improvvisato pompiere dopo avere visto un principio di incendio sulla sua moto. L'Aprilia sarà in prima fila grazie a Maverick Vinales. La seconda sarà aperta dai due piloti VR46 Fabio Di Giannantonio e Marco Bezzecchi, con Aleix Espargarò a chiuderla.

Pedro Acosta è 7° davanti a Fabio Quartararo che ha fato un mezzo miracolo sulla sua Yamaha. Nono posto per Franco Morbidelli davanti a uno sfortunato Enea Bastianini, arrivato dalle Q1, che non ha fatto il suo giro veloce a causa della bandiera gialla esposta dopo la caduta di Bagnaia. Chiudono al quarta fila Miller e Oliveira

11.31 - Marco Bezzecchi si mette al 5° posto.

11.30 - Cadono anche Aleix Espargarò, alla curva 3, e Jack Miller, alla 8.

11.29 - Giro cancellato per Bastianini per la bandiera gialla per la caduta di Bagnaia, Enea era a casco rosso nel secondo settore per un millesimo. Non ha più tempo per rilanciarsi.

11.28 - Cade anche Bagnaia, alla curva 9, quando stava migliorando il suo tempo.

11.27 - Caduta per Jorge Martin alla curva 4.

11.26 - Martin sbaglia al secondo settore e va lungo. Bagnaia rallenta e si rilancia.

11.23 - Bagnaia esce per il secondo tentativo, in tanti cercano la sua scia: Miller, Bezzecchi, Di Giannantonio e Acosta ci riescono.

11.22 - La classifica dopo il primo run. Ottimo 6° tempo per Quartararo sulla Yamaha, Bastianini (9°) ha usato le gomme usate in Q1 per questo primo tentativo.

11.20 - Jorge Martin è il primo pilota a scendere sotto il 1'30" a Le Mans: 1'29"919. Bagnaia si conferma 2° a 0"192, Vinales è 3°, ma staccato già di mezzo secondo dal pilota di Pramac. 

11.19 - Bagnaia si mette al 2° posto a 0"330 da Jorge.

11.18 - Martin piazza subito un giro record: 1'30"141.

11.16 - Tutti i piloti Ducati hanno scelto la gomma dura all'anteriore (come Bastianini in Q1), gli altri sono con la morbida.

11.15 - Iniziano le Q2 che decideranno la pole position.

11.10 - Lo spettacolare salvataggio di Marc Marquez alla seconda curva.

11.06 - Bastianini e Oliveira sono i due piloti che hanno guadagnato il passaggio in Q2. Marc Marquez non ce l'ha fatta a causa di una bandiera gialla e partirà 13° davanti a Raul Fernandez e Joahnn Zarco, di gran lunga il migliore fra i piloti Honda. Sedicesima casella di partenza per Rins, davanti ad Alex Marquez, Mir, Nakagami, Augusto Fernandez, Marini e Binder.

11.05 - Bastianini migliora ancora: 1'30"233. Oliveira si mette al 2° posto e non permette a Marquez di entrare in Q2. Marc partirà 13° nelle due gare.

11.04 - Cadute per Augusto Fernandez e Johann Zarco. Bastianini continua a martellare, Marquez invece non riuscirà a fare il suo secondo tentativo.

11.03 - Miglior tempo di Enea Bastianini: in 1'30"279, è il nuovo record della pista. La scelta di mettere la gomma dura all'anteriore ha pagato, è stato l'unico.

11.02 - Brutta chiusura di sterzo alla seconda curva per Marquez, che è riuscito a salvare la caduta in maniera spettacolare.

11.00 - Bastianini esce dal box, Marquez gli si mette in coda, ma non è il solo. Dietro a Enea ci sono anche Fernandez e Rins.

10.58 - Binder è finalmente riuscito a rientrare in pista dopo il problema sulla sua KTM.

10.57 - La classifica dopo il tentativo con la prima gomma morbida.

10.56 - Enea Bastianini è 4° dopo il suo primo giro lanciato. 

10.55 - Oliveira si mette al 2° posto a 66 millesimi da Marquez.

10.54 - Il primo riferimento importante è quello di Marc Marquez: 1'30"586. Binder è rientrato ai box senza fare un giro lanciato, sembra avere avuto un problema al comando del gas.

10.53 - Marc Marquez aveva preso Bastianini come riferimento, ma ha rallentato per toglierli la scia. 

10.51 - Tutti in pista con coppia di gomme soft, ad eccezione di Zarco, Mir e Alex Marquez che hanno preferito la media all'anteriore.

10.50 - Iniziano le Q1 con due posti in palio per passare in Q2.

10.42 - Terminato l'ultimo turno di prove libere, con Maverick Vinales che ha guastato la festa alla Ducati mettendo la sua Aprilia davanti a tutti nel finale. Maverick ha fatto segnare il miglior tempo in 1'31'033, ma cambiando gomma e mettendone una meno usata di quella degli avversari. Dietro alla moto di Noale, ci sono ben 5 Rosse: a partire da quella di Bagnaia, seguito dal compagno di squadra Bastianini, da Martin e dai due fratelli Marquez, con Alex (scivolato alla curva 8) davanti a Mar. A chiudere la Top 10 Espargarò, Miller, Raul Fernandez e Morbidelli.

Il Gran Pemio di Le Mans entra nel vivo con le qualifiche della MotoGP. L'appuntamento è alle 10.50, quando inizieranno le Q1, turno che mette in palio 2 posti per le Q2. A giocarseli saranno sicuramente Enea Bastianini e Marc Marquez che ieri non sono riusciti a entrare nella Top 10 che permette l'ingresso diretto in Q2. La coppia di ducatisti dovrà vedersela sicuramente con Brad Binder e la sua KTM. A essere già sicuri di portere lottare per la pole position sono Martin (autore ieri del nuovo record della pista), Bagnaia, Acosta, Vinales, Di Giannantonio, Miller, Espergarò, Morbidelli, Bezzecchi e Quartararo, tutti già in Q2.

Prima delle qualifiche, alle 10.10, l'ultimo turno di prove libere per sistemare gli ultimi dettagli sulle moto.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy