Tu sei qui

Moto3, Incidente alla partenza: Tatay è stato penalizzato, Nakagami invece no

Due pesi e due misure nel motomondiale. Carlos al Sachsenring, come Takaaki a Barcellona, ha sbagliato la prima staccata coinvolgendo altri piloti nell'incidente ed è stato punito con 2 Long Lap ad Assen

Moto3: Incidente alla partenza: Tatay è stato penalizzato, Nakagami invece no

Share


La legge è uguale per tutti? Forse, o magari dipende dalla categoria in cui si corre. Almeno, così sembrano andare le cose nel motomondiale.

Non c’è bisogno di ricorda cosa era successo alla partenza del GP di Barcellona: Nakagami aveva sbagliato la staccata della prima curva buttando a terra sia Bagnaia sia Rins (che si era anche fratturato il polso). In quel caso gli Steward avevano ritenuto l’episodio un normale incidente di gara, quindi assoluto con formula piena Takaaki che non ha ricevuto penalizzazioni. Inutile le proteste dei team (in forma ufficiale quella di Suzuki) e degli altri piloti: il giapponese non era colpevole per i commissari della FIM guidati da Freddie Spencer.

Tutto (più o meno) bene, non fosse che nel GP del Sachsenring, in Moto3, è accaduto un episodio simile nella dinamica e nei risultati. Qui sotto potete vederlo nel video.

Carlos Tatay ha sbagliato la staccata e ha buttato a terra Riccardo Rossi e spedito nella ghiaia John McPhee. A rigor di logica, dovrebbe essere un incidente di gara anche questo. Invece no. Il pilota del team Prustel dovrà scontare 2 Long Lap Penalty “per guida irresponsabile e per avere causato una situazione di pericolo per gli altri piloti”.

Tutto giusto, ma perché lui sì e Nakagami no? Aspettiamo una risposta, dubitiamo che arriverà.

Articoli che potrebbero interessarti