Tu sei qui

MotoGP, Test Jerez: Di Giannantonio svetta su Vinales, 3° Morbidelli, 4° Bagnaia

Il romano mette la firma sulla giornata di test andalusi precedendo il pilota Aprilia, che spezza un filotto Ducati completato da Morbidelli, Bagnaia e Marc Marquez. Sesto Binder davanti a Espargarò, 9° Bastianini seguito da Martin, indietro le Honda  

MotoGP: Test Jerez: Di Giannantonio svetta su Vinales, 3° Morbidelli, 4° Bagnaia

Il lunedì di test sul tracciato di Jerez si è chiuso nel segno di Fabio Di Giannantoni e della Ducati. Al comando sin da metà giornata, il romano del team Pertamina Enduro VR46 si è preso il miglior tempo grazie al crono di 1'36"405, con cui ha preceduto per 86 millesimi Maverick Vinales, primo degli inseguitori.

Miglioratosi negli ultimi minuti utili, il pilota spagnolo ha spezzato quello che sarebbe potuto essere un poker tutto Ducati, inserendo la sua Aprilia davanti a Franco Morbidelli, Francesco Bagnaia e Marc Marquez, che chiude la Top 5 con un ritardo di poco più di due decimi dal riferimento di Di Giannantonio. Sesto tempo, a soli due millesimi dall'otto volte iridato, per Brad Binder, primo degli alfieri KTM in classifica, seguito dalla RS-GP di Aleix Espargarò. Chiudono la Top 10 le Desmosedici di Alex Marquez, Enea Bastianini e Jorge Martin, con quest'ultimo che paga quasi mezzo secondo di ritardo dalla vetta, a pari tempo con Pedro Acosta.

Dodicesimo posto per Raul Fernandez che quest'oggi ha avuto modo di salire sulla RS-GP 2024 e si messo alle spalle Marco Bezzecchi, solo 13° all'indomani del podio siglato nel GP di Spagna. Primo pilota Yamaha in questo lunedì di test, Alex Rins si è preso la 14ª piazza davanti a Miguel Oliveira, mentre il suo compagno di squadra Fabio Quartararo si è dovuto accontentare del 18° posto, dietro alla KTM di Jack Miller. Fuori dai primi 15 tutti i piloti Honda, con Takaaki Nakagami, miglior esponente della Casa dell'Ala, in 16ª posizione.

La classifica finale:

17.59 - Fa progressi anche Vinales, ora secondo a 87 millesimi da Di Giannantonio.

17.55 - A cinque minuti dalla fine dei test, fa un balzo in avanti Brad Binder, inserendosi in quinta posizione con il tempo di 1'36"639. 

17.30 - La classifica aggiornata a mezz'ora dal termine dei test.

17.20 - Raul Fernandez è intervenuto al termine dei suoi test in cui ha provato anche l'Aprilia 2024: "Non l'ho provata tantissimo, ho lavorato di più sulla mia moto, ma è stato positivo è stato come ricevere una caramella, ho fatto un 1'37. Credo che abbia un ottimo potenziale ma non è una moto facile, bisogna capire l'aerodinamica, ma per ora ho ancora 4-5 gare prima di riceverla. Voglio vedere il mio livello quando abbiamo tutti la stessa moto, per me è difficile capirlo al momento. Ho lavorato molto sull'elettronica, è dove ho più margine di miglioramento".

17.14 - Rins migliora il proprio riferimento, ora è 15° davanti a Miller.

17.05 - Franco Morbidelli ha ritoccato il suo crono: resta in 2ª posizione, ma ora è a 0"122 da Di Giannantonio.

17.00 - Un'ora alla fine dei test.

16.52 - Scivolata di Jorge Martin alla curva 9, il pilota sta bene.

16.33 - Aleix Espargarò ha fatto un bilancio della sua giornata di test, sembra che abbiano provato un nuovo sistema per le partenze: "Non posso parlarne. Abbiamo lavorato anche all'ergonomia della moto, analizzando i video dei rivali abbiamo visto che può incidere nelle frenate. Questi test non influiscono sulla mia decisione di rimanere in Aprilia, aspetteremo ancora qualche gara, sono concentrato sul 2024 e sullo sviluppo per il 2025, poi si vedrà. Abbiamo provato anche una nuova gomma posteriore della Michelin per le temperature più calde, ma qui non ha funzionato aveva poca aderenza. Il tracciato ora ha più aderenza, non ho usato la morbida, e con la media sono più competitivo degli altri piloti che l'hanno usata. La gomma delle Pirelli è più vicina a quella delle Michelin, non voglio dire che sia di qualità migliore della Dunlop ma sembra davvero migliore, loro stanno migliorando i propri tempi e noi non scivoliamo più".

16.00 - I tempi aggiornati. Bezzecchi migliora e scavalca Oliveira in classifica.

15.58 - Nuova carena per KTM: QUI le foto.

15.52 - Una piccola evoluzione dell'aerodinamica dell'Aprilia. Si differenzia dalla standard per alcuni piccoli particolari. Stamattina l'ha provata Aleix, ora è il turno di Vinales.

15.30 - A due ore e mezzo dalla fine dei test, i piloti continuano a girare in pista. Al momento la classifica resta invariata.

15.00 - Aleix Espargarò porta l'Aprilia a 5° posto.

14.55 - Joan Mir ha fatto un primo bilancio dei test durante la pausa pranzo, spiegando perché non sta usando il prototipo di Bradl: "avevo provato quella moto nei test privati a Barcellona, ha dei punti positivi e negativi, ma non credo vado nella giusta direzione, quindi non continueremo a svilupparla. Oggi sto provando diversi nuovi particolari sul motore e soprattutto delle idee, tornando su dei concetti che avevo usato già lo scorso anno. Stiamo cercando di fare girare meglio la moto, è il nostro punto debole, e stiamo trovando qualcosa che ci sta aiutando, anche se stiamo perdendo qualcosa in altre aree”.

14.30 - Come Zarco, anche Takaaki Nakagami ha una moto standard e una prototipo (quella usata da Bradl nel GP).

14.28 - Alex Marquez migliora il proprio riferimento, è 5° dietro al fratello Marc. Anche Bastianini ha migliorato il suo tempo e ora ci sono 6 Ducati davanti a tutti. La classifica:

14.00 - Scivolata  di Bezzecchi alla curva 5 senza conseguenze per il pilota. Di seguito la classifica aggiornata.

13.35 - Raul Fernandez sulla factory Aprilia.

13.30 - La classifica aggiornata.

13.00 - Tre italiani e 4 Ducati davanti a tutti quando mancano 5 ore alla fine dei test.

12.51 - Franco Morbidelli fa segnare il 2° miglior tempo.

12.45 - Marc Marquez sale al 3° posto a 0"232 da Di Giannantonio.

12.35 - Marc Marquez sta provando la leva del freno posteriore a pollice.

12.25 - Fabio Di Giannantonio scavalca Bagnaia in classifica di quasi due decimi. La classifica aggiornata:

12.10 - Scivolata per Bastianini alla curva 7.

12.00 - La classifica aggiornata Al comando cè Bagnaia seguito da Binder e Marc Marquez.

11.50 - Ecco la nuova carena Yamaha: QUI tutte le foto.

11.45 - Bagnaia stacca un 1'36''589 e si porta in testa alla classifica.

11.40 - Aleix Espargarò migliora sulla Aprilia. Ora è terzo a due decimi da Marc Marquez.

11.25 - Binder scavalca Marc Marquez per due millesimi ed ora è primo, Acosta a 4 decimi è quarto, Franco Morbidelli migliora, è settimo ad una manciata di centesimi da Alex Marquez. In pista come collaudatore per la KTM c'è Pol Espargarò.

11.15 - La classifica attuale. Tutti i piloti hanno iniziato i loro test. Fabio Di Giannantonio al momento è secondo a tre decimi da Marc Marquez, terzo Oliveira ad un decimo di distacco dall'alfiere VR46.

11.00 - Martin non è ancora entrato in pista. Nell'attesa conversa con Francesco Guidotti, suo ex team manager.

In attesa di riceverla, Raul Fernandez ammira l'Aprilia del team ufficiale. Oggi dovrebbe provarla durante i test.

10.50 - Mancano ancora alcuni nomi sulla tabella dei riferimenti cronometrici. Di seguito la classifica dei tempi con Marc Marquez davanti a tutti con il tempo di 1'38"826.

 

Nel box di Joan Mir ci sono due Honda Standard.

10.40 - I test entrano nel vivo, Marc Marquez fa il suo ingresso in pista, con lui Savadori, Bastianini prima delle Ducati ufficiali a girare, Oliveira.

10.30 - Iniziano i propri test anche Alex Marquez, Bezzecchi, Fabio Quartararo e Alex Rins con la Yamaha, Miller e Acosta.

10.25 - Ora in pista anche Nakagami con la Honda del team LCR e Binder per il team factory KTM. Ecco un dettaglio del codone a tre alette, già visto in passato, della GasGas KTM.

10.10 - In pista al momento solo Vinales con l'Aprilia e Zarco per la Honda. Fervono i lavori in casa Honda. La Honda di Bradl è nel box di Zarco.

10.00 - Iniziano i test di questo Lunedì di Jerez. Ecco la moto con cui affronterà i test Savadori. Il telaio è in alluminio.
 

 

Dalle 10 alle 18 il circuito di Jerez sarà aperto per la prima giornata di test ufficiali della stagione. In pista ci saranno tutte le Case e i piloti che potranno lavorare per sviluppare le moto. Seguiremo la giornata in diretta con i tempi, le foto e le novità di queste prove.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy