Tu sei qui

Piaggio sulla mobilità: "sono lavoratori nella finestra temporale per la pensione"

Il Gruppo Piaggio prende la parola sul comunicato sui "110 lavoratori in mobilità". Ecco come stanno le cose

Moto - News: Piaggio sulla mobilità: "sono lavoratori nella finestra temporale per la pensione"

Share


Poche ore fa abbiamo scritto di 110 lavoratori in mobilità a Pontedera, secondo il comunicato della sigla USB e prontamente arriva la replica del Gruppo Piaggio che pubblichiamo, dove si spiegano alcuni dettagli importanti.

"A Pontedera lavorano circa 3.600 persone tra impiegati e operai, rappresentati principalmente da Uilm Uil, Fim Cisl e Ugl. La sigla USB (quella di cui abbiamo riportato nel precedente articolo le dichiarazioni N.d.R.) ha circa 20 iscritti. Non si siedono ai tavoli di discussione (che sarebbe l’unico modo per portare avanti le proprie proposte), ma una volta raggiunti gli accordi li criticano e diffondono comunicati ben distanti dalla realtà. Scrivono di “110 lavoratori in mobilità”, quando in realtà sono i lavoratori nella finestra temporale per la pensione. Al contempo assumiamo a tempo indeterminato 40 lavoratori (quasi 150 negli ultimi 3 anni!) e ci impegniamo a chiamare 350 contrattisti che lavoreranno da noi da marzo ad ottobre circa, essendo quello delle due ruote un business stagionale".

Gli altri sindacati, così hanno scritto sulle nuove assunzioni: "E un obiettivo per cui cis iamo battuti molto in questi anni e per cui continueremo a batterci anche in futuro. La trattativa con Piaggio stavolta - dichiarano Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm responsabile del settore automotive, e Samuele Nacci - è stata resa più ardua da una situazione di contesto che presenta difficoltà oggettive, correda ultimo i problemi di navigazione verso il Canale di Suez; tuttavia siamo riusciti a ottenere la stabilizzazione di 40 lavoratori con contratto a termine,che si vanno a sommare ai 105 degli anni precedenti per un totale di 145 stabilizzazioni negli ultimi tre anni".

Come detto, l’accordo, siglato dalle segreterie di Uilm Uil, Fim Cisl e Ugl, oltre alla maggioranza della Rsu, che rappresentano la quasi totalità dei 3.600 dipendenti di Pontedera, prevede al contempo l’ingresso di 350 lavoratori stagionali. La Uilm, così ha dichiarato: "Esprimiamo grande soddisfazione per aver raggiunto un traguardo per cui ci siamo fortemente battuti in questi anni e apprezziamo la disponibilità della Piaggio ad addivenire ad un accordo sindacale anche in una fase di mercato più difficile e incerta". Il segretario di Ugl, Nardi Carlo, ha poi aggiunto: "Un risultato che non era per niente scontato visto quanto sta accadendo a livello geopolitico e le nuove normative del decreto lavoro introdotte dal governo".

Articoli che potrebbero interessarti