Tu sei qui

MotoAmerica, Secondo Round al Barber Motorsports Park: per la Supersport pitstop obbligatorio

Fores e il resto del gruppo Supersport proveranno qualcosa di completamente nuovo al Barber Motorsports Park, dove è in programma la prima gara Supersport "estesa"

MotoAmerica: Secondo Round al Barber Motorsports Park: per la Supersport pitstop obbligatorio

La classe MotoAmerica Supersport avrà una novità per il secondo round al Barber Motorsports Park, dal 19 al 21 maggio, con una gara "estesa" che prevede una sosta ai box.
 
Xavi Fores del Warhorse HSBK Racing Ducati ha dimostrato che sarà una forza da tenere in considerazione nella classe Supersport, vincendo entrambe le gare del suo debutto nella serie a Road Atlanta in sella alla Panigale V2 dell'ex campione Josh Herrin.
 
Con il primo assaggio di gare MotoAmerica alle spalle, Fores e il resto del gruppo Supersport proveranno qualcosa di completamente nuovo al Barber Motorsports Park, dove è in programma la prima gara Supersport "estesa" (con sosta obbligatoria ai box) di 37 giri sul circuito di 2,266 miglia.
 
Questa novità metterà alla prova non solo il pilota e la sua squadra, ma renderà interessanti le cose in una classe che ha già suscitato molto interesse in base alla gara di apertura a Road Atlanta.
 
Fores, con i suoi 17 punti di vantaggio dopo un weekend perfetto in Georgia, farà il suo debutto a Barber ed è una pista che la concorrenza conosce bene. Lo spagnolo ha anche un curriculum impressionante nel Mondiale Endurance, quindi la lunghezza delle gare e le soste ai box non lo spaventeranno. In cima alla lista di coloro che vogliono guadagnare terreno su Fores nella corsa al titolo ci sono i due uomini che sono a pari merito dopo il quarto/secondo posto e il secondo/quarto posto nelle due gare di Road Atlanta: Stefano Mesa di Tytlers Cycle Racing e Tyler Scott di Vision Wheel ECSTAR Suzuki.
 
Quarto nella corsa al titolo, a un solo punto da Mesa e Scott, è il quattro volte campione AMA Superbike Josh Hayes con la sua Yamaha YZF-R6 Squid Hunter Racing. Hayes ha ottenuto due terzi posti nel round di apertura e continua a dare la caccia all'inafferrabile 87° vittoria, che lo porterebbe in cima alla classifica delle vittorie di tutti i tempi dell'AMA in tutte le classi, a pari merito con Miguel Duhamel.
 
Michael Gilbert del Michael Gilbert Racing si trova al quinto posto nella corsa al titolo, dopo aver ottenuto un paio di quinti posti in Alabama.

 Photo MotoAmerica courtesy by Brian J. Nelson

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy