Tu sei qui

Moto2, Assen: Arriva la sorpresa di Garzó sotto la pioggia nelle FP2, 3° Bulega

Con la pista bagnata del pomeriggio sono scomparse nell'ombra le due KTM Ajo. Risale in sesta posizione Sam Lowes anche se i tempi che fanno fede restano quelli registrate nelle FP1. 9° Bezzecchi

Moto2: Assen: Arriva la sorpresa di Garzó sotto la pioggia nelle FP2, 3° Bulega

Share


Le FP2 della Moto2 sul circuito di Assen si sono svolte su pista bagnata. Ancora una volta le condizioni metereologiche resteranno una variabile determinante in vista delle qualifiche di domani. Per ovvie ragioni, i tempi di questa sessione di prove libere della classe di mezzo sono risultati molto più alti rispetto a quelli registrati in mattinata.

Il primo pilota a dare il via alla classifica dei tempi è stato Thomas Luthi (Pertamina Madalika SAG Team) sfiorando i due minuti per completare un giro di pista. I primi minuti in pista sono serviti ai piloti per prendere confidenza con le nuove condizioni dell’asfalto. Dopo circa dieci minuti dall’inizio del turno Marco Bezzecchi (Sky VR46 Racing Team), Jake Dixon (Petronas Racing) e Joe Roberts (Italtrans Racing Team) hanno iniziato ad abbassare i propri tempi girando sul 1’52’’200. A dare lo strappo definitivo è stato però Aron Canet (Aspar Team) scendendo sotto il muro del 1’50’’000.

In questa seconda sessione di prove libere olandesi le due Red Bull KTM Ajo sono state assenti. Remy Gardner e Raul Fernandez hanno terminato rispettivamente in 18esima e 23esima posizione. A pochi minuti dalla fine del turno Nicolò Bulega (Federal Oil Gresini) segna il primo tempo provvisorio in 1’48’’134. Nulla è ancora scritto. Dopo la bandiera a scacchi si sono susseguiti i riferimenti di Augusto Fernandez (Elf Marc VDS) in 1’47’’651 battuto da Héctor Garzó sul traguardo subito dopo il numero 37 (HP40 FlexBox), primo con un tempo di 1’47’’617.

Ha terminato terzo Nicolò Bulega, migliore degli italiani, seguito in nona posizione da Marco Bezzecchi e in decima da Fabio Di Giannantonio (Federal Oil Gresini Team). 14° Tony Arbolino (intact GP). Più in fondo troviamo: 19° Lorenzo Dalla Porta (Italtrans Racing) seguito da Simone Corsi (MV Agusta). 25° Stefano Manzi (HP40 FlexBox) e penultimo, 29°, Celestino Vietti (Sky VR46 Racing Team). Non ha preso parte alla sessione Lorenzo Baldassarri (MV Agusta) perché dichiarato non idoneo dopo la recente operazione alla mano, sostituito da Manuel Gonzalez, 13°

Articoli che potrebbero interessarti