Tu sei qui

Rolls-Royce Boat Tail: 28 milioni di dollari e sto!

Soli due posti per l'auto di serie più costosa del mondo e che si ispira al mondo della nautica

Auto - Test: Rolls-Royce Boat Tail: 28 milioni di dollari e sto!

Share


Andiamo con calma. Quando si parla di una Rolls-Royce va preparato uno di quegli assegni che neanche se vi vendete casa ci arrivate! Del resto, è IL marchio di lusso relativo alle quattro ruote. Il meglio del meglio, il massimo del massimo. State pensando che i 350.000 euro della Cullinan siano abbastanza?  32.000 della Ghost sono comunque troppi? Coraggio, non fate i tirchi! La nuova Rolls-Royce Boat Tail ne costa "appena" 28, ma parliamo di milioni di dollari! A Goodwood hanno sbattutto la testa? Ma no, semplicemente hanno realizzato l'auto di serie più costosa al mondo. 23 milioni di euro, se preferite, anzi, 20 milioni di sterline, visto che nasce in Inghilterra. Una è andata, ne saranno realizzate altre due.

Il lusso non è mai abbastanza

Se avete rotto il salvadanaio e non ci arrivate, beh, vi facciamo sognare noi con la descrizione dell'auto e le foto. “Boat Tail“, da qui un nome che si ispira agli yacht di alto livello. Parliamo di una commissione, ovviamente, e non vi sorprenderà ma non è di chi scrive. Basta guardare la parte posteriore per capire l'ispirazione alle barche di lusso. E' lunga 5,9 metri ed è costruita sulla medesima piattaforma del SUV Cullinan. Nella coda, troviamo una “hosting-suite” dove il cliente avrà a disposizione di tutto e di più per un pic-nic. Del resto, vorrete mica confondervi con la plebaglia in un banale ristorante! 

Le posate sono Christofle e non mancano due frigo-bar con tanto di champagne Armand de Brignac. Abbiamo poi due sedie realizzate in preciata fibra di carbonio ed un ombrellone. Quest'ultimo potrà servire come copertura insieme alla capote rimovibile. Lo sviluppo ha richiesto quattro anni di lavoro, anche perché l'auto è rifinita ovviamente a mano. La carrozzeria è in alluminio lavorato a mano, ed è in tinta azzurro tenue metallizzato.

Salendo a bordo, troviamo un abitacolo rifinito anch'esso in blu. I rivestimenti sono in pelle e fibra di carbonio. Il quadro strumenti è stato realizzato includendo un quadro strumenti decorato con la tecnica “Guillochè” (si usa per i gioielli). Il motore? Un V12 da 6,75 Litri a doppio turbo-compressore. E' il medesimo che monta la Phantom, e sviluppa 570 cavalli. Non siate timidi, preparate l'assegno!

Articoli che potrebbero interessarti