Tu sei qui

MotoGP, Mir: "Marquez? La mia testa non cambia perché c'è un pilota in più"

"Sappiamo che Portimao è favorevole alla Honda. A me piacerebbe essere in lotta per la vittoria e continuare a imparare"

MotoGP: Mir: "Marquez? La mia testa non cambia perché c'è un pilota in più"

Share


Joan Mir oggi ha partecipato a Portimao a una conferenza stampa organizzata dal suo sponosot Estrella Galicia 0,0 e dedicata alla stampa locale prima del Gran Premio del Portogallo. È stata l’occasione per il campione del mondo della Suzuki di parlare della prossima gara, che lo scorso anno era stata sfortunata per lui.

“Non vedo l'ora di arrivare a Portimao, voglio fare bene e ancora di più dopo non aver finito la gara l'anno scorso, quindi quest'anno mi piacerebbe ottenere un buon risultato” ha detto.

Naturalmente non poteva mancare una domanda sul ritorno di Marquez.

Avremo un pilota in più in questo Gran Premio, Marc Márquez. Sappiamo che questa pista è favorevole alla sua moto, ma la mia testa non cambia perché c'è un pilota in più in pista - ha sottolineato Mir - Quest'anno probabilmente si andrà molto veloce a Portimao e mi piacerebbe essere in lotta per la vittoria, ma penso che le circostanze sono completamente diverse ora. Voglio davvero continuare a imparare. Vedremo come va”.

L’ultima battuta è stata su Oliveira, il vincitore del GP dello scorso anno: “sono sicuro che Miguel sarà forte. Qui si sente a casa ed è molto veloce".

Articoli che potrebbero interessarti