Tu sei qui

Ford Mustang Mach-E GT: da 0-100 km/h in 3,7 secondi

Il primo SUV-Crossover elettrico targato Mustang promette le stesse emozioni che da sempre hanno caratterizzato la vettura simbolo negli USA 

Auto - News: Ford Mustang Mach-E GT: da 0-100 km/h in 3,7 secondi

Share


Ford Mustang Mach-E è stata presentata il 17 novembre 2019, suscitando da subito innumerevoli discussioni tra i puristi e i futuristi, che hanno visto per la prima volta il nome Mustang abbinato ad una motorizzazione puramente elettrica.

Il futuro è elettrico (o quanto meno una buona parte) ed è così che anche i brand totalmente “petrolhead” sono man mano passati alla realizzazione di modelli 100% elettrici, riscontrando un forte interesse da parte dei clienti. È notizia di questi giorni che il Gruppo VW-AUDI stia trattando la cessione di Bugatti a Rimac, specializzata nella realizzazione di hypercar elettriche. Non è tanto da meno la nuova Mustang Mach-E, che con i dati dichiarati promette un’esperienza di guida di primo livello e altamente adrenalinica. Pensate che è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3.7 secondi, grazie ad una potenza di 465 CV e 830 Nm di coppia. Impressionante.

Ford introdurrà 17 nuovi modelli elettrificati in Europa, entro la fine del prossimo anno.

Mustang Mach-E GT mostra le prestazioni di un’auto elettrica così come sono veramente, ma queste non acquisiscono valore senza la sicurezza e la tranquillità del loro utilizzo. Le nostre iniziative riguardanti le reti di ricarica consentono ai clienti Mustang Mach-E di godersi l’esperienza di guida elettrica con la consapevolezza e serenità di poter ricaricare rapidamente e facilmente in tutta Europa”, ha affermato Stuart Rowley, President, Ford Europe.

E’ possibile personalizzare Mustang Mach-E GT con sospensioni adattive MagneRide®, cerchi in lega da 20’’, pinze dei freni di colore rosso e tonalità esclusive per gli esterni tra cui il Cyber Orange. All’interno, il display touch full HD da 15,5’’ un’interfaccia elegante e moderna che supporta la nuova generazione del sistema di comunicazione e intrattenimento di Ford SYNC (3), utilizzando l’apprendimento automatico per comprendere rapidamente le preferenze dei conducenti e migliorarsi nel tempo. All’interno, sedili Ford Performance e volante con inserti in pelle scamosciata.

Mustang Mach-E GT dispone di una batteria extended range da 88 kWh per una guida esclusivamente elettrica fino a 500 km WLTP, supportata dall’Intelligent Range, che apprende e riutilizza le abitudini di guida dei conducenti per migliorarne l’autonomia, oltre alle previsioni meteorologiche e ai dati in crowdsourcing provenienti da altri modelli di Mustang Mach-E.

Ford, oggi, ha anche annunciato che Mustang Mach-E, equipaggiata con batteria extended range e trazione integrale, offre un’accelerazione da 0-100 km/h di 5,1 secondi (5), e una previsione di autonomia fino a 540 km WLTP.

Ford è un membro fondatore e azionista della partnership IONITY, che fornisce stazioni di ricarica ad alta velocità lungo i percorsi autostradali e presso le principali località europee. La rete di ricarica FordPass e le iniziative IONITY saranno particolarmente vantaggiose per i proprietari di veicoli elettrificati che non hanno a disposizione un punto di ricarica privato a casa o al lavoro.

 Si stima che con una ricarica fino a 150 kW presso una stazione IONITY, Mustang Mach-E con batteria extended range, configurazione a trazione posteriore, raggiunga una media di 119 km di autonomia entro circa 10 minuti dalla ricarica (6) e un’autonomia totale di 610 km WLTP.

Anche il prototipo Mustang Mach-E 1400 ha fatto il suo debutto europeo a Rotterdam, un modello unico nel suo genere, con oltre 1.400 CV di potenza.

Mustang Mach-E 1400 è il risultato di 10.000 ore di collaborazione tra Ford Performance e RTR, volte a colmare il divario tra ciò che un veicolo elettrico può realmente fare e ciò che i clienti pensano possa fare.

Mustang Mach-E 1400 ha sette motori, cinque in più rispetto a Mustang Mach-E GT. Tre sono fissati al differenziale anteriore e quattro alla parte posteriore e sovrapposti, con un singolo albero di trasmissione che li collega ai differenziali.  Questa struttura offre innumerevoli possibilità di configurazione per impostare qualsiasi elemento dell’auto, dal drifting alle corse su pista ad alta velocità.

Uno è un modello di produzione, l’altro un prototipo estremo, ma le nostre Mustang Mach-E GT e Mustang Mach-E 1400 hanno una cosa in comune: l’erogazione di potenza immediata e sorprendente, creando un’esperienza di guida che deve essere vissuta per essere ritenuta possibile”, ha detto Rowley.

Articoli che potrebbero interessarti