SBK, Lowes e la Kawasaki chiudono in bellezza i test di Aragon, 5° Redding

Il pilota britannico è il più veloce al venerdì davanti a van der Mark, 3° Rea, 4^ la Honda di Haslam, 6° Davies seguito da Razgatlioglu

Share


Giù il sipario sui test di Aragon! Alle ore 17 si è infatti conclusa la due giorni spagnola che ha incoronato al venerdì la Kawasaki di Alex Lowes. Se ieri è stato Rea il più veloce, questa volta lo scettro se l’è preso il suo compagno, il quale ha archiviato il turno in 1’49”807.

Lowes è stato l’unico in grado di scendere sotto il muro dell’1’50”, mentre il Cannibale si è fermato sull’1’50”196. Tra i due ci sono quindi quasi tra decimi a dividerli (0.389). Bisogna però sottolineare che il nordirlandese ha lavorato prevalentemente sul passo gara, senza andare a cercare il tempo sul giro secco dopo quanto fatto vedere al giovedì.

Tra le due Kawasaki si inserisce quindi la Yamaha di Michael Van der Mark (+0.286). Quella dell’olandese è la R1 più veloce, dal momento che Toprak Razgatlioglu ha accusato un secondo dalla vetta (+1.066), chiudendo il venerdì col settimo tempo.

Tornando ai piani alti, da registrare il quarto crono della Honda di Leon Haslam (+0.442), incalzata a soli 86 millesimi dalla Ducati di Scott Redding, ovvero colui che ha compiuto il maggior numero di giri con ben 67 tornate. Anche il portacolori Aruba ha evitato il tempo sul giro secco, focalizzandosi soprattutto sul passo. Un discorso che accomuna tra gli altri Chaz Davies (+0.702), dietro di lui a sette decimi dal riferimento di Lowes.  

Per quanto riguarda infine i team satellite, il migliore è stato Ramos, al debutto con la Kawasaki di Pedercini al posto dell’infortunato Sandro Cortese. Poi Scheib e Barrier.

Ricordiamo che oggi Alvaro Bautista non ha girato, preferendo tenersi un giorno in più di test per il futuro. Archiviata la due giorni, la SBK dà appuntamento a fine mese con il doppio round del Motorland ad Aragon.  

Share

Articoli che potrebbero interessarti