Tu sei qui

MotoAmerica, Il fantastico Fong vola verso la vittoria della Steel Commander Superbike di Brainerd

Bobby Fong vince la sua prima gara dell'anno in Superbike in un thriller al Brainerd International Raceway. Cameron Petersen ha condotto per primo prima di cedere il passo a Fong.

MotoAmerica:  Il fantastico Fong vola verso la vittoria della Steel Commander Superbike di Brainerd

In quella che è stata senza dubbio la migliore gara MotoAmerica Steel Commander Superbike della stagione e una delle migliori a memoria recente, tre piloti hanno lottato fino alla fine, con Bobby Fong di Wrench Motorcycles che ha trascorso molti giri in mezzo al sandwich di Warhorse HSBK Racing Ducati di Josh Herrin e Loris Baz.
 
Fong, tuttavia, ha avuto la meglio quando Herrin ha commesso un errore all'ultimo giro che ha permesso a Fong di avere lo spazio necessario per passare in testa. Inoltre, ha tenuto a bada Baz, che non aveva intenzione di fare nulla che potesse compromettere la gara del compagno di squadra Herrin all'ultimo giro.
 
Il margine di vittoria? .419 di secondo da Fong a Herrin e .619 da Fong a Baz.
 
La vittoria è stata la quarta della carriera di Fong nell'AMA Superbike e la prima da quando ha vinto tre gare nel 2020. Inoltre, lo ha portato al secondo posto nel campionato Steel Commander Superbike 2024 e lo ha consacrato come una seria minaccia per il titolo.
 
Cameron Petersen di Attack Performance/Progressive/Yamaha Racing ha condotto i primi sette giri al traguardo, prima che Fong prendesse il comando per due giri prima di lasciare il posto a Herrin. Da quel momento i primi tre - Herrin, Fong e Baz - hanno preso il largo dalla battaglia tra Petersen e Sean Dylan Kelly, quando i primi cinque si sono trovati nel traffico per la prima volta e Petersen e Kelly sono stati messi in difficoltà.
 
Herrin ha continuato a condurre fino all'ultimo giro, quando ha ceduto alla pressione di Fong. Baz, nel frattempo, non aveva intenzione di fare sciocchezze e i tre hanno tagliato il traguardo come un trio.
 
Sean Dylan Kelly di EarlyHealthPlans.com/TopPro Racing ha avuto la meglio su Petersen, che ha fatto segnare il giro più veloce della gara, nella battaglia per il quarto posto, ben lontano dalla lotta per il sesto.
 
Tale lotta è andata infine a Brandon Paasch di Vision Wheel M4 ECSTAR Suzuki per soli 0,804 secondi su JD Beach di Tytlers Cycle Racing.
 
Il tre volte campione in carica della MotoAmerica Superbike, Jake Gagne, ha chiuso all'ottavo posto dopo un'altra gara in cui ha combattuto con problemi all'avambraccio . Il pilota di Attack Performance/Progressive/Yamaha Racing si è piazzato a circa due secondi da Beach e a sei secondi da Troy Herfoss di Tytlers Cycle Racing, il tre volte campione australiano Superbike che ha preso il posto dell'infortunato cinque volte campione Cameron Beaubier.
 
Max Flinders del Thrashed Bike Racing ha completato i primi 10 classificati.
 
Il compagno di squadra di Paasch, Xavi Forés, si è ritirato anzitempo dalla gara a causa del dolore dovuto all'incidente di venerdì.
 
Gagne continua a guidare la classifica dei punti del campionato, ma ora Fong si sta avvicinando: i due sono separati da soli otto punti, 121-113. Herrin è terzo con 99 punti e Kelly quarto con 96. Herrin è terzo con 99 punti, mentre Kelly è quarto con 96 punti. Beaubier, che spera di tornare in azione al WeatherTech Raceway Laguna Seca, scende al quinto posto, ma a soli 27 punti dalla testa della classifica. Baz (88), Beach (69), Paasch (54) e Gillim (45) completano la top 10 in vista della seconda gara di domani a BIR.
 

Josh Herrin (left), Bobby Fong (center) and Loris Baz (right) celebrate after the Superbike race on Saturday


 
Superbike Race One

 


Photo courtesy MotoAmernica by Brian J. Nelson

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy