Tu sei qui

SBK, Magny Cours: Bautista in fuga Mondiale, disastro Rea e Razgatlioglu in Gara 1

Alvaro Bautista massimizza le cadute dei rivali Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu per vincere Gara 1 a Magny Cours e prendere il largo in campionato. Axel Bassani si regala il primo podio stagionale dietro a Scott Redding

SBK: Magny Cours: Bautista in fuga Mondiale, disastro Rea e Razgatlioglu in Gara 1

Share


Alvaro Bautista si invola verso il titolo Mondiale Superbike 2022. Succede tutto e il contrario di tutto nella prima delle tre manche al Circuit de Nevers Magny-Cours, dove la (clamorosa) scivolata quasi in contemporanea di Jonathan Rea prima e Toprak Razgatlioglu poi ha spalancato le porte all'ottava affermazione stagionale, la 24esima della carriera, per lo spagnolo di Ducati Aruba.

Prestazione impeccabile quella di Alvaro Bautista, bravo a rimediare in avvio ad una partenza poco esaltante dalla seconda fila e domare in corso d'opera un combattivo Scott Redding senza la pressione sul collo dei due rivali. Sul traguardo Alvaro Bautista ha preceduto Scott Redding di quattro secondi, al secondo podio nelle ultime tre gare "lunghe" disputate, con una BMW ormai non più sorpresa nelle zone nobili della classifica.

Con Rea e Razgatlioglu fuori gioco, Axel Bassani si è regalato il primo podio stagionale sulla privata Panigale V4-R di Motocorsa, sfruttando al contempo la madornale caduta di Loris Baz (terzo fino a quel momento) a dieci giri dal termine. Alex Lowes si è assicurato la volata per il quarto posto a scapito di Garrett Gerloff, mentre Michael Ruben Rinaldi ha chiuso sesto: il secondo alfiere di Ducati Aruba ha gettato al vento un possibile podio per essere finito nelle vie di fuga pochi attimi dopo aver sorpassato con decisione il connazionale Bassani.

La generale adesso parla chiaro: Alvaro Bautista guida con 323 punti, 56 di vantaggio su Jonathan Rea e 58 su Toprak Razgatlioglu (tenace a guadagnare in rimonta i 5 punticini dell'11° posto). Mancano ancora 17 sfide, comprese le due di domani (Superpole Race e Gara 2), ma stavolta sembra che per Borgo Panigale tutto sia allineato per centrare l’obiettivo che manca dal 2011...

RISULTATI GARA 1:

BANDIERA A SCACCHI Alvaro Bautista porta in trionfo la Ducati in Gara 1 a Magny Cours! Scott Redding e Axel Bassani completano il podio. A Lowes la volata per il quarto posto su Gerloff, con Rinaldi sesto. Razgatlioglu taglia il traguardo in undicesima posizione.

GIRO 20 Penultimo giro per Bautista, vittoria in pugno.

GIRO 19 Sembra in cassaforte il podio di Bassani. Lotta accesa tra Lowes e Gerloff per il quarto posto, entrambi distanziati di oltre due secondi dal pilota Motocorsa. Rinaldi sale al sesto posto dopo l'errore.

GIRO 17 Aumenta ulteriormente il vantaggio di Bautista, Redding non riesce più a tenere testa al ritmo dello spagnolo, il quale si sta involando verso l'ottava vittoria stagionale. Stando così i risultati, Bautista si ritroverebbe con 56 punti di margine su Rea nella generale.

GIRO 15 Incredibile rimonta di Razgatlioglu: è salito al tredicesimo posto. Bautista scava un gap di oltre due secondi su Redding.

GIRO 13 Errore di Rinaldi che va lungo nella ghiaia dopo aver superato con decisione Bassani pochi istanti prima e sprofonda in ottava posizione. Bassani eredita così la zona podio, ma attenzione che sul Ducatista stanno recuperando terreno sia Gerloff  che Lowes.

GIRO 12 Finisce a terra anche Baz!!! Un grande peccato per il pilota francese che stava disputando una delle migliori gare stagionali davanti al pubblico di casa. Si riapre la battaglia per il terzo gradino del podio.

GIRO 10 La top-10 quando siamo giunti a metà gara: Bautista, Redding, Baz, Bassani, Rinaldi, Lowes, Gerloff, Lecuona, Vierge, Oettl.

GIRO 9 In questo momento Razgatlioglu si trova 20esimo a 15 secondi circa dalla zona punti, mentre Rea resta doppiato.

GIRO 8 Bautista e Redding prendono il largo su Baz: il vantaggio della coppia di testa è di quasi due secondi.

GIRO 7 Bautista mette pressione a Redding e guadagna la prima posizione! Redding però resta incollato. Bassani invece si sta avvicinando minacciosamente alla BMW di Baz, più staccato Rinaldi.

GIRO 6 Sorpassi e contro-sorpassi tra Redding e Bautista per la prima posizione. Occasione ghiottissima per il Ducatista per allungare nella generale nei confronti dei diretti rivali. Alle loro spalle, il francese Baz sta occupando la terza posizione con a ruota le Ducati di Bassani e Rinaldi. Da segnalare il rientro in pista di Rea da doppiato.

GIRO 4 Colpi di scena a profusione in questo avvio di Gara 1. Un autentico disastro per Rea e Razgatlioglu, con quest'ultimo scivolato quando stava comandando saldamente la corsa. Il turco è ripartito, ma si trova staccatissimo. In testa è lotta tra Redding e Bautista.

GIRO 3 INCREDIBILE!!! Finisce a terra anche Razgatlioglu!!! Sta accadendo l'imponderabile quest'oggi a Magny Cours.

GIRO 2 COLPO DI SCENA!!! Jonathan Rea finisce clamorosamente a terra mentre si trovava ingarellato con Razgatlioglu e Redding. Seconda caduta di giornata per il Cannibale dopo quella nella FP3 di questa mattina.

GIRO 1 Partenza a fionda di Scott Redding che nel corso del primo giro guadagna subito il comando delle operazioni, davanti a Razgatlioglu. Sorpresa Rea, che adesso è terzo.

13:58 Giro di ricognizione in corso.

13:50 Ultimi preparativi in griglia di partenza per i tre grandi protagonisti di questa stagione (nell'ordine: Rea, Razgatlioglu e Bautista), a pochi istanti dal via della prima delle tre gare del fine settimana francese, sede del settimo round 2022.

13:45 Amici di GPOne bentornati in collegamento dal Circuit de Nevers-Magny Cours, dove tra un quarto d'ora andrà in scena Gara 1 del Mondiale Superbike, la prima al rientro dalla pausa estiva. Sono 21 i giri in programma. Al momento il cielo è nuvoloso, ma per fortuna asfalto asciutto. Ricordiamo che in campionato Alvaro Bautista è leader con 298 punti, 31 in più di Jonathan Rea e 38 in più del Campione 2021 Toprak Razgatlioglu.

GRIGLIA DI PARTENZA:

Alle ore 14 scatterà Gara 1 della Superbike a Magny-Cours. Si preannuncia una gara asciutta, dal momento che il rischio pioggia pare essere scongiurato. Dalla pole partirà Jonathan Rea, autore del riferimento in Superpole, mentre al suo fianco ci sarà Toprak Razgatlioglu con Scott Redding in terza casella.

In seconda fila compare invece la Ducati del capo-classifica di campionato Alvaro Bautista con Garrett Gerloff e Alex Lowes al suo fianco. (leggi QUI quanto accaduto stamani in Superpole).

Articoli che potrebbero interessarti