MotoAmerica, Aprilia RS 660 omologata per gareggiare nella classe Twins Cup

MotoAmerica e AMA hanno dato il via libera al modello RS 660 per disputare la Twins Cup a partire dalla prossima stagione nel rispetto dei requisiti di bilanciamento stabiliti

Share


Grandi novità in vista della prossima stagione della MotoAmerica, con un pizzico di Italia che sarà protagonista nel principale campionato motociclistico a stelle e strisce. In data odierna è stato annunciato che la nuova versione dell'Aprilia RS 660 ha soddisfatto i requisiti di omologazione dell'AMA (American Motorcyclist Association) ed è approvata per gareggiare nella categoria Twins Cup a partire dal 2021.

"Siamo entusiasti di far correre Aprilia nella nostra serie Twins Cup con la sua inedita RS 660 - ha ammesso il presidente della MotoAmerica Wayne Rainey - il nostro dipartimento tecnico ha lavorato duramente con la Casa di Noale in tal senso, assicurando che la Twins Cup continui ad avere parità tra i produttori. Non vediamo l'ora di arrivare alla tappa di Road Atlanta e vedere come tutto ciò si combina in pista. Questa sarà una stagione emozionante in tutte le nostre classi e l'aggiunta dell'Aprilia nella Twins Cup sarà divertente da guardare".
 
Delle 32 gare della MotoAmerica Twins Cup disputate nella storia della classe, Suzuki ha vinto ben 20 volte, Yamaha 10 e Ducati due. La Casa di Hamamatsu ha conquistato il titolo in tutte e tre le stagioni con Chris Parrish nel 2018, Alex Dumas nel 2019 e il baby Rocco Landers nel 2020. L'Aprilia RS 660 dovrà soddisfare i requisiti di bilanciamento stabiliti da MotoAmerica e AMA in attesa del debutto stagionale in programma a Road Atlanta nel week-end a cavallo tra aprile e maggio prossimi. Tali prerogative sono le seguenti:

-I cilindri devono essere quelli montati in origine e omologati senza alcuna modifica
-I pistoni devono essere il pezzo originale e omologato senza alcuna modifica
-Le fasce elastiche devono essere quelle originali, omologate e senza modifiche
-I perni e le clip dei pistoni devono essere montati in origine e omologati senza alcuna modifica
-Le bielle devono essere quelle originali e omologate senza alcuna modifica. I bulloni delle bielle sono liberi
-La canna del cilindro è gratuita

"La RS 660 rappresenta una nuova era per noi di Aprilia - ha dichiarato Mario Di Maria, Presidente e CEO di Piaggio Group Americas - siamo felici di offrire l'opportunità alle squadre americane di correre nella MotoAmerica Twins Cup con questa incredibile moto. La pista è e sarà sempre la casa di Aprilia, la RS 660 riflette molto bene le origini del marchio, capace di vincere 54 titoli mondiali e di costruire moto per piloti molto appassionati. Non vediamo l'ora di iniziare questa avventura, dando un'opportunità unica a una nuova generazione di piloti e speriamo anche di campioni".

Articoli che potrebbero interessarti