MotoAmerica, Beaubier vince a Laguna Seca, sul podio Zanetti, sesto Canepa

Il Campione 2020 ha dominato Gara 1 della Honos Superbike, centrando la vittoria numero 14 della stagione. Secondo Toni Elias, terzo Lorenzo Zanetti con Niccolò Canepa in sesta. Stasera le restanti due manche

Share


Il fascino e la bellezza di Laguna Seca sono sempre uniche nel suo genere, un appuntamento che evoca la storia delle corse motociclistiche. Al termine della prima gara del week-end della MotoAmerica Honos Superbike, Cameron Beaubier ha dominato nuovamente la scena, ma i nostri due partabandiera si sono rivelati assoluti protagonisti con Lorenzo Zanetti in terza posizione e Niccolò Canepa in sesta.

Con il titolo 2020 in tasca, Beaubier è giunto al round finale della stagione con la testa libera da pressioni, cercando di migliorare ulteriormente i suoi già impressionanti record nella top class a stelle e strisce. Se al venerdì aveva ottenuto la pole position, avvicinandosi sensibilmente al record della pista, in Gara 1 ha voluto ribadire a tutti che cinque allori Honos Superbike non si vincono per caso. Partito perfettamente allo spegnimento dei semafori, il portacolori Monster Energy Attack Performance Yamaha ha dettato la legge del campione, dominando in lungo e in largo. A suon di giri veloci, il fuoriclasse di Roseville ha tagliato la linea del traguardo con oltre dieci secondi di margine sul resto del gruppo, centrando la vittoria numero 14 di questo pazzo 2020. Per il 27enne l'ennesima gara superlativa, un ottimo biglietto da visita in vista del 2021, quando debutterà nel Mondiale Moto2 tra i ranghi del Team American Racing al posto di Joe Roberts.

Niente da fare per gli avversari, mai in corsa per il sucesso nella prima delle tre manche del fine settimana. Sulle colline di Monterey si è rivisto nelle posizioni di vertice Toni Elias (M4 ECSTAR Suzuki), al secondo podio stagionale. Ancora alla ricerca della prima affermazione, la seconda posizione si è rivelata come una buona iniezione di fiducia in attesa delle altre due gare che, per lo spagnolo, saranno le ultime con la Casa di Hamamatsu.

Dopo il trionfo in Gara 2 ad Indianapolis, per Lorenzo Zanetti sta continuando l'ottimo momento di forma nella Honos Superbike. Sempre più performante in sella alla Panigale V4-R "total black" del Team HSBK Celtic Racing, nonostante una partenza non proprio felice dalla prima fila dello schieramento (si è ritrovato sesto alla fine del primo giro), il 33enne è riuscito a conquistare il quarto podio in carriera nella Superbike americana. Una terza posizione finale importante, alla prima esperienza sul tracciato californiano (ci aveva girato solamente settimana scorsa con una moto stradale), al termine di un'accesa rimonta sfruttando anche gli errori altrui. Con Bobby Fong (M4 ECSTAR Suzuki) caduto clamorosamente a metà della contesa mentre si trovava in seconda posizione, l'altro colpo di scena è arrivato nella fase finale: un problema tecnico registrato sulla YZF-R1 di Jake Gagne (è rimasto piantato in seconda e terza marcia), ha costretto il secondo alfiere Monster Energy Attack Performance a terminare la corsa al quarto posto. Una doccia fredda per il 28enne, superato da "Zorro" all'inizio dell'ultimo giro.

Con Kyle Wyman (KWR Ducati Team) in quinta posizione, non ha assolutamente deluso neanche il secondo dei nostri portabandiera presenti a Laguna Seca: Niccolò Canepa (Westby Racing). Chiamato a sostituire l'infortunato Mathew Scholtz, il 32enne ha finito la prima gara nella Honos Superbike in una positiva sesta posizione. Il Campione Endurance 2016 e 2017, di ritorno a Monterey dopo quattro anni di assenza, ha messo in mostra una serie di sorpassi che gli hanno consentito di avere la meglio nei confronti di piloti del calibro di Cameron Petersen (Campione 2020 MotoAmerica Superstock 1000) e Josh Herrin (Campione AMA Superbike 2013). Sebbene abbia provato solamente questo week-end la YZF-R1 gommata Dunlop, per pochissimo (54 millesimi) il genovese non è riuscito a beffare Wyman per la quinta piazza. Nonostante tutto, Canepa ha comunque portato a casa una prestazione di spessore, consapevole di poter dire la sua nelle altre due gare previste

I protagonisti della MotoAmerica Honos Superbike torneranno in azione nel pomeriggio di Laguna Seca alle 14:15 (orario locale) per la partenza di Gara 2 e alle 18 (orario locale) per Gara 3, che chiuderà il sipario sulla stagione 2020.

I RISULTATI DI GARA 1

Share

Articoli che potrebbero interessarti