SBK, Rea: “A Magny-Cours dovrò fare attenzione, non è una pista come le altre”

“In passato sono sempre stato forte, ma qua troveremo il nuovo asfalto e condizioni fredde come mai durante la stagione”

Share


Johnny Rea è pronto ad affilare le armi per mettere le mani sul sesto titolo iridato. Il primo match ball è rappresentato da Magny-Cours, pista che in passato lo ha fatto sorridere più volte. Da parte sua trapela quindi grande consapevolezza in vista del round transalpino”.

Vietato però abbassare la guardia: “Recentemente hanno riasfaltato la pista, di conseguenza serve fare attenzione  – ha avvisato il Cannibale - a Magny Cours troveremo inoltre condizioni climatiche più fredde di quelle solite, inoltre c’è pure la pioggia a incombere”.

Non manca poi una battuta sul layout del tracciato: “Questo è un tracciato particolare, con diversi stop and go, tante accelerazioni e veloci cambi di direzione. In passato sono riuscito a essere forte, ma serve confermarsi. L’obiettivo è comunque lo stesso, ovvero vincere le gare e compiere un passo alla volta”.

Dall’altra parte del box ci si aspetta invece un segnale da Alex Lowes: “Peccato ci siano solo due round da disputare – ha commentato il britannico – questa è la mia  prima stagione con la Kawasaki e avrei voluto più tempo per prendere fiducia. Andrò in Francia con l’obiettivo di ottenere un risultato importante, cercando di adattarmi alla pista”

Share

Articoli che potrebbero interessarti