Tu sei qui

Alpinestars celebra la sua passione: Woolie Ducati 750 Sport

L'azienda di Asolo festeggia i suoi 55 anni di presenza nelle corse con una special realizzata da Michael Woolaway di Deus ex Machina

News Prodotto: Alpinestars celebra la sua passione: Woolie Ducati 750 Sport

Come tributo alla passione e storia nelle corse di un'azienda come Alpinestars e per celebrarne i 55 anni sui campi di gara con innovazione, produzione e design, il noto produttore di abbigliamento tecnico ha lavorato a fianco del customizer Michael Woolaway, anima del Woolies Workshop di Venice, in California, per realizzare una intrigante special su base Ducati Sport 750.

La sfida di Woolaway era quella di riuscire a rendere omaggio alla storia del marchio nelle corse, sottolineandone anche l'impegno - in fatto di tecnologia e sviluppo sui prodotti- profuso da Alpinestars nella realizzazione dei suoi capi tecnici dedicati ai piloti.

L'idea è nata un paio di anni fa, da una chiacchierata tra Michael e l'AD di Alpinestars Gabriele Mazzarolo in occasione del GP di Laguna Seca. Si è cercato di unire due epoche del motociclismo: quello degli anni 60-70 alla MotoGP di oggi. Per fare questo si è puntato inoltre sulla sapienza di Jeff Cole, leggendario telaista, che ha disegnato la sezione centrale di questo progetto: quella legata a motore e telaio

Ci sono riferimenti alla storia di Alpinestars nel motorsport su tutta la moto: come il freno posteriore a pollice, menzione speciale a Mick Doohan, lo stile del codone che si rifà alla Ducati appartenuta a Nicky HaydenDue piloti molto cari a Gabriele Mazzarolo: "Volevo che la moto ricordasse alle persone quelle che sono le radici e le tradizioni italiane di Alpinestars nelle corse - spiega - che fosse una vera moto da corsa, sia nell'aspetto che nel sound del motore".
Da questo punto di vista importante è stata la collaborazione con Akrapovic che ha realizzato il sistema di scarico "2 in 2" che riprende fattezze (e doti sonore) delle MotoGP. Ma sulla moto appaiono tanti partner legati al mondo delle competizioni in MotoGP: troviamo Michelin che ha contribuito con la fornitura e la tecnologia degli pneumatici, ma anche Öhlins per gli ammortizzatori, Brembo per i freni e Marchesini per le splendide ruote a razze sdoppiate. 

Per quello che riguarda la linea la creatura di "Woolie", questa si distingue per una carrozzeria minimalista tinta di rosso, con linee retrò e particolari orientati alla performance. Il tutto fa da cornice ad un vecchio bicilindrico Ducati 750 della serie Sport del 1974,  recuperato dal passato ed incastonato in un telaio preparato da Cole che ha lavorato a stretto contatto con Woolaway.

Articoli che potrebbero interessarti