Tu sei qui

Trentino Alto-Adige: identificati 4 motociclisti per eccesso di velocità

I "piloti della domenica" hanno raggiunto punte di 236 chilometri all'ora su strada, senza contare sorpassi azzardati ed altre gravi infrazioni. Identificati, rischiano fino a 20.000 euro di multa

Iscriviti al nostro canale YouTube

Provincia di Trento. 24 giugno 2023. Quattro "fenomeni della domenica" decidono di utlizzare delle strade aperte al traffico come se stessero al Mugello. Dato che però sono ancora più furbi, si filmano. Basta così? Ma no, pubblicano sui social le loro "evoluzioni". Luogo dei fatti? Valle di Cembra. Velocità di punta vista nel filmato? 236 chilometri all'ora. Il top dell'intelligenza? Il titolo del video: “Andiamo a fare i criminali in val di Cembra”.

I colleghi di Dolomiti.it hanno riportato la notizia, e non possiamo non riprenderla. I super piloti sono stati tutti identificati dai carabinieri di Cavalese, sono quattro e sono veneti. Non possiamo chiamarli motociclisti, perché rovinano la nostra categoria. Il video, diventato virale, riprendeva i quattro mentre percorrevano le strade a velocità folli, sulla strada e come nei centri abitati. Non sono mancati sorpassi su striscia continua e con tanto di veicoli che sopraggiungevano dall'altro lato.

Potevano fermarsi a questo? Ovviamente no, visto che hanno anche pensato di mettersi in mezzo alla carreggiata, all'imbocco della galleria di Faver, per fermare altri motociclisti per chiedere l'eventuale presenza di Forze dell'Ordine in zona. Avuto conferma del "campo libero", esultavano, per poi ripartire. Nel video si nota la velocità di 162 chilometri orari in galleria, ma peggio, 236 chilometri orari sulla retta di Portegnano. Parliamo del Comune di Altavalle, dove i Carabinieri di Segonzano, visto il video (rimosso dai quattro poco dopo), hanno pensato di segnalarlo subito ai colleghi di Cavalese. E' scattata l'indagine: i quattro sono stati identificati ed ora dovranno vedersela con la legge. A tutti è stato contestato il reato di gareggiamento, attraverso condotte di guida sconsiderate. Rischiano la reclusione da sei mesi ad un anno e una multa da 5mila a 20mila euro. Inutile dire che perderanno la patente da uno a tre anni, nonché le moto, confiscate. Buon Natale ragazzi!


Articoli che potrebbero interessarti