Tu sei qui

MotoGP, Marini: “Zarco? Giusto accettare la Honda, in due anni tornerà più forte che mai”

Il pilota del team VR46 spiega perché pensa che Johann abbia fatto bene a firmare per LCR: “La Honda è un costruttore molto forte, tornerà sicuramente”

MotoGP: Marini: “Zarco? Giusto accettare la Honda, in due anni tornerà più forte che mai”

Share


Dopo tre stagioni in sella alla Ducati del team Pramac Racing, nel 2024 Johann Zarco salirà sulla Honda del team LCR, per disputare il primo dei suoi due anni di contratto con la squadra di Lucio Cecchinello. L’unica formazione ad aver portato alla vittoria la RC213V in questa prima, sofferta, metà di campionato, grazie al successo siglato da Alex Rins sul Circuito delle Americhe.

Il pilota francese avrà fatto la scelta giusta accettando la corte della Casa giapponese, o avrebbe fatto meglio a proseguire per un’altra stagione con la Ducati, per poi passare in Superbike? Solo il tempo potrà dare una risposta all’interrogativo che ha diviso gli animi dopo il fine settimana al Red Bull Ring. Gran parte degli appassionati e degli addetti ai lavori, infatti, sono apparsi sorpresi e scettici nei confronti della mossa di Zarco.

Tra loro non figura però il compagno di marchio Luca Marini, che appoggia la decisione del 33enne di Cannes. Lo confermano le dichiarazioni riportate dai colleghi di Crash.net : “Credo che la Honda gli abbia proposto un ottimo contratto, ed è giusto accettare questa opportunità - ha affermato il pilota del team Mooney VR46 - La Honda tornerà sicuramente. Si tratta solo di un anno di transizione, ma la Honda è un costruttore molto forte e tra due stagioni tornerà più forte che mai”.

Sesto nella classifica di campionato, a soli 5 punti dal transalpino, il pilota marchigiano non ha poi nascosto che gli “piacerebbe avere una moto factory” per la prossima stagione. Sebbene il passaggio in Honda di Zarco abbia liberato un posto in Pramac accanto a Jorge Martin, Marini dovrebbe però continuare a difendere i colori del team VR46, così come il compagno di squadra Marco Bezzecchi. Mentre Franco Morbidelli sembra sempre più vicino a riempire il posto vuoto tra le file della Ducati.

Articoli che potrebbero interessarti