Tu sei qui

SBK, Buchan riporta BMW alla vittoria in Gara 2 del BSB a Cadwell Park

Dopo un anno di digiuno, Danny Buchan torna sul gradino più alto del podio nel British Superbike a Cadwell Park. Bradley Ray raggiunge Jason O'Halloran in testa al campionato in una gara interrotta anzitempo per la caduta di Josh Brookes. Alle 17:30 il via di Gara 3

SBK: Buchan riporta BMW alla vittoria in Gara 2 del BSB a Cadwell Park

Share


Nel Summer Bank Holiday Weekend del British Superbike a Cadwell Park c'è spazio anche per le piacevoli sorprese. Davanti al pubblico delle grandi occasioni, dopo un lungo anno di digiuno, e prestazioni poco esaltanti, Danny Buchan ha riportato la BMW al successo in Gara 2 sull'adrenalico impianto del Lincolnshire. Alla quinta affermazione in carriera, la prima di questa stagione, il "gigante buono" dell'Essex ha avuto la meglio nei confronti del rientrante Bradley Ray in una corsa interrotta ad un giro dal termine per la scivolata (fortunatamente senza conseguenze) di Josh Brookes al Mountain.

Il ritorno di Buchan e BMW

Nel medesimo teatro dove salì sul gradino più alto del podio con Kawasaki nel 2019, Danny Buchan non ha certo avuto vita facile in questa Gara 2 complice la scomoda presenza alle sue spalle di Bradley Ray (Rich Energy OMG Racing Yamaha) nella seconda parte della contesa. Senza però commettere la men che minima sbavatura, Danny Buchan è rimasto saldamente al comando fino all'esposizione della bandiera rossa, che gli ha consentito di regalare alla BMW ed al team SYNETIQ by TAS la prima soddisfazione dell'anno come non accadeva dalla doppietta di Knockhill 2021.

Ray raggiunge O'Halloran

Costretto ad accontentarsi del secondo posto il vincitore di ieri, Bradley Ray. In attesa di Gara 3 (il via previsto alle 17:30 italiane), i 20 punti ottenuti in Gara 2 in rimonta consentono comunque a "Telespalla" di guadagnare ulteriori Podium Credits in ottica Showdown e di raggiungere in vetta alla classifica della Regular Season a quota 352 punti il compagno di marca Jason O'Halloran, negli ultimi giri sprofondato inspiegabilmente all'ottavo posto dietro ad un convincente Leon Haslam (4°), Rory Skinner e alle BMW di Andrew Irwin e Peter Hickman.

Ducati a podio

Seppur ancora a secco di vittorie, il solito Tommy Bridewell (Oxford Products Racing MotoRapido) ha portato sul podio la Ducati per la quarta volta nel corso di questa stagione, il quale può giovare di un nuovo forcellone e un bonus di 250 giri concessi dal regolamento sulla propria Panigale V4-R. Ai margini della top-10 invece Tom Sykes mentre, come detto, Josh Brookes è finito a terra nel tratto del Mountain, comportando l'interruzione della gara con la classifica definita in base all’ultimo settore completato da tutti i piloti.

RISULTATI GARA 2:

Articoli che potrebbero interessarti