SBK, Rea: “La mattinata è stata terribile, poi ho ritrovato la Kawasaki”

“Purtroppo nella FP1 non c’era grip in pista, ma qua a Portimao le sensazioni sono nettamente migliori rispetto a Jerez”

Share


Tra coloro che inseguono Toprak Razgatlioglu a Portimao c’è anche Johnny Rea. Il pilota della Kawasaki ha infatti archiviato la giornata al terzo posto alle spalle della coppia Yamaha. Nonostante il ritardo dalla vetta, il Cannibale sembra essere soddisfatto per quanto mostrato.

Non è stata male come giornata – ha esordito – anzi, a dir la verità la mattina è stata terribile, perché non c’era grip e faticavo a frenare. Poi però nel pomeriggio le sensazioni sono migliorate, così come la fiducia in sella alla moto. Giudico quindi in modo positivo questo venerdì, in attesa di vedere quello che accadrà sabato”.

Davanti a tutti c’è però Toprak.

“Sinceramente non ho ancora visto i passi gara, ma di sicuro non è una sorpresa vedere Razgatlioglu davanti. Sul giro secco lui è forte e di conseguenza sarà tra i favoriti. Personalmente credo che la situazione sia migliore rispetto a Jerez, così come la fiducia con la moto. Ho tra l’altro avuto modo di svolgere la simulazione gara, riscontando aspetti interessanti per le gomme. All’anteriore siamo certi per cosa scegliere, mentre al posteriore dovremo capire”.

Rea è quindi pronto per il sabato.

“Sarà una gara lunga, dove mi aspetto un ritmo più lento rispetto allo scorso anno. Le gomme giocheranno una parte importante, anche se io mi sento pronto”.

  

Share

Articoli che potrebbero interessarti