Yamaha XT 500: la moto che andrà ad acqua (nelle idee di un designer)

Il designer industriale Maxime Lefebvre si immagina una moto alimentata ad acqua, andando oltre il concetto di elettrificazione ad oggi ipotizzato come prossima evoluzione

Share


Il 2025 non è poi così lontano, ma qualcuno ipotizza che in cinque anni si possa andare oltre i concetti fino ad oggi conosciuti, fino ad arivare ad un sistema ad acqua che vada a sostituire i motori termici attualmente conosciuti. lui è il designer industriale Maxime Lefebvre  ed ha progettato quello che lui crede possa essere il futuro per le moto. 

Il progetto pesca dal passato per quanto riguarda il modello utilizzato, con il nome di un'icona degli anni '70 ed '80, la classica Yamaha XT 500, ma la immagina rivoluzionata, nell'estetica ed ancor più nella tecnica.

Se oggi si pensa al futuro intorno al motore elettrico ed alle batterie, lui va oltre, ipotizzando un sistema alimentato dall'acqua.

Un lavoro molto futuristico, ma commissionato da Yamaha stessa,  il cui risultato è questo accattivante concetto, con un motore "H2O" a circuito chiuso. Tecnicamente non sappiamo quanto sia realizzabile realmente un sistema del genere, ma se lo fosse sarebbe una vera e propria rivoluzione! A qualcuno potrebbe sembrare il noto sistema "ciclonico" di un aspirapolvere, ma ciò che oggi può far sorridere, tra qualche anno potrebbe anche diventare realtà, chissà!

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti