Tu sei qui

Moto3, Fenati: "Sono diventato meccanico e rimetto a posto la mia Vespa"

Romano ospite della diretta di Max Biaggia su Instagram: “In questi giorni mi alleno, ma trascorro parte del tempo in garage”

Moto3: Fenati: "Sono diventato meccanico e rimetto a posto la mia Vespa"

Share


In tempi di Coronavirus ad andare di moda sono le web chat. I piloti si incontrano infatti online sui canali social e colgono l’occasione per condividere tra di loro alcuni momenti della giornata e allo stesso tempo tenere informati i propri fan nel momento in cui non ci sono le gare.

Tra i più attivi c’è senza dubbio Max Biaggi, che sul suo profilo Instagram ha invitato all’appuntamento alcuni protagonisti del Mondiale Superbike come Eugene Laverty e Johnny Rea, ma anche alcuni piloti del Motomondiale, tra cui spicca Romano Fenati.

Il pilota ascolano è stato infatti oggi il protagonista della video chat con il Corsaro e per l’occasione ha fatto sapere come sta trascorrendo il proprio tempo: “In questi giorni sono a casa con la mia ragazza, dato che è vietato uscire – ha reso noto – sto rimettendo in piedi la mia Vespa 50 Special, dato che nel 2011 l’avevo grippata e da allora non ci ho più messo le mani. Appena finisco la video chat torno in garage a sistemarla”.

Le parole di Romano strappano il sorriso da parte di Max, che come ben sappiamo è proprietario del team per cui Fenati corre da questa stagione: “Purtroppo è brutto non poter uscire, ma credo che rimanere in casa  sia una comunque grande occasione, anche perché sto vivendo una situazione diversa dal solito – ha commentato – in questi 24 anni di vita, se dovessi contare i giorni che sono stato in casa per via del Motomondiale arriverei a circa un anno. Questa è la situazione e cerco di impegnarmi nel proseguire gli allenamenti”.

Non manca infine una battuta sulla tappa d’apertura andata in scena a Losail, dove Fenati si è dovuto accontentare del 17° posto: “Purtroppo si sono rivelate due settimane difficili – ha ricordato – sono stato male inizialmente, mi hanno tra l’altro sottoposto al tampone, che ha dato esito negativo al Coronavirus. Purtroppo nel weekend di gara ci sono stati alcuni problemi tecnici, che probabilmente avremmo potuto risolvere prima. Quella però era la mia prima gara con questo team, ovvero una squadra nuova, di conseguenza ci sono degli ampi margini di miglioramento per essere più competitivi”.     

Share

Articoli che potrebbero interessarti