Tu sei qui

Moto2: Luthi 1° nelle FP3

2° Sofuoglu, 3° Marquez,4° Pirro, 5° Corsi, Iannone 26° in difficoltà

Moto - News: Moto2: Luthi 1° nelle FP3

Share


Appare e scompare la pioggia sul circuito dell’Estoril creando – anche oggi – quella condizione di mezzo tra il bagnato e l’asciutto che infonde insicurezza. I piloti della Moto2 sono comunque scesi in pista con gomme slick facendo bene attenzione a non uscire dalle traiettorie ideali, quelle asciugate dal precedente turno della MotoGP.

Il miglior tempo l’ha siglato lo svizzero Thomas Luthi (1’43”168), che ha concretizzato la sua guida estrema (nella quale ha reinterpretato la punteggiatura disegnando incredibili virgole sull’asfalto!) proiettandosi con ottimismo verso il turno di qualifiche del pomeriggio.

All’ultimo giro si è infilato in seconda posizione il turco Kenan Sofuoglu (1’43”216), che fino a poco prima aveva comunque dominato la sessione di libere. Terzo tempo per Marc Marquez (1’43”369), che è apparso determinato con un paio di sorpassi oltre la fisica e derapate ma allo stesso tempo cauto: lo spagnolo questo week end non si può permettere un’altra debacle.

Ottimo il quarto tempo di Michele Pirro, il pilota di Gresini ha chiuso con un ritardo di quasi 4 decimi e conferma la sua costanza. Quinto il nostro Simone Corsi (-0,552s) e sesto Yuki Takahashi, dominatore di entrambi i turni di ieri.

Buona anche la prova di Scott Redding (9°, che detiene il record del circuito con il tempo di 1’45”456 registrato lo scorso anno) che ha iniziato il turno mettendosi subito in evidenza, nonostante il sottopancia della carena sganciato sulla parte sinistra.

Così gli italiani: 11° De Angelis (RSM) , 17° Corti,, 22° Baldolini, 24° Pasini, 26° Iannone, 28° De Rosa.

Scivolati: Julian Simon e Alex De Angelis scivolati appena entrati in pista, lo spagnolo alla curva 1 mentre il sammarinese all’inizio del rampino, rischiando tra l’altro di investire a piedi Raffaele De Rosa che gli era accanto; poi ancora Mike di Meglio a un quarto d’ora dall’inizio, Pol Espargarò alla curva 6 per e Bradley Smith, tutti senza conseguenze.

Grande assente Max Neukirchner, per frattura esposta del mignolo della mano destra a causa di una scivolata nelle prove di ieri. Il tedesco non correrà nella gara di domani.

Articoli che potrebbero interessarti