Tu sei qui

Foti: "La moto risponde"

Il direttore sportivo del team BMW Italia parla delle prove australiano

Moto - News: Foti: "La moto risponde"

Share


L'impatto è stato veramente grosso, considerando che i test di Phillip Island hanno rappresentato la seconda uscita assoluta per il team BMW Motorrad Italia che affronta quest'anno l'importante impegno della Superbike.

Alla fine delle quattro sessioni, James Toseland ha il quindicesimo tempo assoluto alle spalle dell'ufficiale Haslam e davanti a Troy Corser, mentre Ayrton Badovini "chiude" il quartetto a due decimi dall'australiano.

"Sono abbastanza contento di come sono andati i testi - ci ha detto Serafino Foti, direttore sportivo della squadra - considerando i pochi chilometri che avevamo percorso fino a qui. Giorno per giorno abbiamo migliorato ed oggi nell'ultima tornata James era decimo".

Inutile dire che il lavoro da fare è ancora molto "La moto, però, risponde alle regolazioni - prosegue Foti - e questo ci fa ben sperare per quello che dobbiamo ancora fare. Stiamo completando l'acquisizione delle informazioni per il giusto bilanciamento e questo ci aiuterà ancora molto".

L'assoluta vede, come dicevamo, Toseland 15° e Badovini 17°: "Ma James nell'ultima sessione è decimo ad un secondo da Checa - conclude Foti - e questo è già buono. Ayrton era la prima volta, in pratica, che girava regolarmente a Phillip Island - nel 2009 cadde dopo pochi giri - ed alla fine è risultato il migliore dei... debuttanti".

Articoli che potrebbero interessarti