Tu sei qui

Ducati Multistrada V4 S Grand Tour: ora è ancora più full optional

La Multistrada V4 si fa "GT". E' più completa di sempre, per gli amanti delle lunghe distanze nel massimo del comfort e della sicurezza

Ducati Multistrada V4 S Grand Tour: ora è ancora più full optional
Iscriviti al nostro canale YouTube

Con il secondo episodio della World Première 2024, Ducati presenta la nuova Multistrada V4 S Grand Tour. Un modello dedicato ai Ducatisti che amano viaggiare senza limiti, nel massimo del comfort e della sicurezza. Una Multistrada per i viaggiatori attenti ai dettagli, che alla propria Ducati chiedono sempre il meglio, anche nello stile. Una moto completa di tutti gli accessori per percorrere lunghe distanze “in prima classe”. La Multistrada V4 S Grand Tour nasce durante la celebrazione del ventesimo anniversario della Multistrada, e ne riassume tutti i valori e le caratteristiche che da sempre la rendono una moto in anticipo sui tempi.
La Multistrada è infatti l’ammiraglia su cui Ducati ha introdotto innovazioni ed evoluzioni tecnologiche, come i Riding Mode, che hanno ridefinito gli standard dell’industria motociclistica.



La Multistrada V4 S Grand Tour è una moto Full Optional sulla base del modello S con allestimento Travel & Radar. È infatti dotata di serie di sistema radar con Adaptive Cruise Control (ACC) e Blind Spot Detection (BSD) per migliorare la sicurezza e il comfort di guida. Sempre in tema di sicurezza, sulla Grand Tour sono montati di serie il sistema TPMS, che mostra la pressione degli pneumatici sul cruscotto, e i faretti supplementari a LED (di serie) che migliorano la visibilità notturna e in caso di nebbia. Le valigie laterali, di serie sulla Multistrada V4 S Grand Tour, sono integrate con la livrea della moto. Grazie al volume complessivo di 60 litri consentono di portare con sé tutto il necessario anche nei viaggi più lunghi. Il cavalletto centrale, compreso nella dotazione di serie, facilita e rende più sicure tutte le operazioni sulle valigie, dal montaggio e smontaggio all’apertura e chiusura. Il comfort sulla Multistrada V4 S Grand Tour viene aumentato anche dalla dotazione di serie di manopole e selle pilota e passeggero riscaldabili. Inoltre, la presenza del tappo serbatoio hands-free semplifica il rifornimento, permettendo di tenere sempre in tasca la chiave della moto.

Infine, la Multistrada V4 S Grand Tour recepisce diversi aggiornamenti adottati sulla V4 Rally. Il manubrio è infatti montato rigidamente sulla testa di sterzo, senza silent block, restituendo un feeling di guida più diretto senza compromettere il comfort. La sella del passeggero è il modello introdotto sulla V4 Rally, per un supporto ottimale sulle lunghe percorrenze, e come quella del pilota è impreziosita da un rivestimento esterno con grafica dedicata.
Inoltre, per migliorare il comfort termico, la Multistrada V4 S Grand Tour adotta i paracalore sul forcellone e sul lato sinistro del telaietto posteriore, e i convogliatori chiudibili in zona gambe. Il vano dedicato allo smartphone è ora ventilato. Come su tutte le moto della famiglia Multistrada V4, anche la Grand Tour è equipaggiata con il sistema di navigazione basato sulla soluzione di Phone Mirroring permette di trasformare il dashboard TFT da 6,5” in un navigatore cartografico a colori con all’interno anche tutte le informazioni necessarie per la guida della moto. Sulla Multistrada V4 S Grand Tour è presente la funzione Minimum Preload, che consente al pilota di “abbassare” la moto quando ci si ferma e nella marcia a bassa velocità, riducendo al minimo il precarico dell’ammortizzatore. La funzione Easy Lift riduce invece lo sforzo necessario per il sollevamento della moto dal cavalletto laterale attraverso l’apertura dell’idraulica delle sospensioni al key ON.

La Multistrada V4 S Grand Tour completa la famiglia composta dalla V4 Pikes Peak, pensata per gli amanti della guida sportiva, e dalla Multistrada V4 Rally, dedicata ai Globetrotter che non si fermano nemmeno quando l’asfalto termina. La Multistrada V4 è pensata per permettere ai Ducatisti di viaggiare senza confini nella massima serenità grazie ad intervalli di manutenzione da riferimento (controllo gioco valvole fissato ogni 60.000 km) e ai programmi 4EVER Ducati e Roadside Assistance. Il primo offre una garanzia valida per 4 anni a chilometraggio illimitato*. Il programma Roadside Assistance, offerto su tutte le Multistrada V4, aggiunge a quanto previsto dalla garanzia standard l’assistenza stradale, il trasporto per pilota e passeggero, un veicolo sostitutivo e il pernottamento in hotel a quattro stelle in caso di problemi che dovessero verificarsi nel periodo di copertura. Tutto questo con la tranquillità offerta da una rete di oltre 800 Concessionari ufficiali Ducati in oltre 90 Paesi del mondo.

Estetica e motore

La Multistrada V4 S Grand Tour è valorizzata da una grafica dedicata, elegante e dinamica al tempo stesso. La livrea delle sovrastrutture trova riscontro nella colorazione nera per telaio, forcellone, piastre di sterzo, valige laterali e manubrio. Le selle di pilota e passeggero sono impreziosite da una grafica dedicata.
Il motore V4 Granturismo da 1.158 cm3 eroga 170 CV (125 kW) a 10.500 giri e 125 Nm (12,7 kgm) a 8.750 giri, con una curva di coppia particolarmente lineare per garantire una risposta fluida e progressiva a tutti i regimi. Le prestazioni di questo motore, associate al suo peso totale di soli 66,7 kg, permettono al V4 Granturismo di confermarsi il riferimento di categoria per potenza e leggerezza. Questi numeri si uniscono a soluzioni tecniche raffinate, come l’albero motore controrotante, derivato dall’esperienza maturata da Ducati Corse in MotoGP, che lavora “contro” l’inerzia giroscopica delle ruote. I risultati sono fluidità di erogazione ai bassi regimi, robustezza della coppia ai medi e potenza agli alti.

Elettronica - Oltre ai sistemi già citati, il pacchetto elettronico della Multistrada V4 S Grand Tour offre lo stato dell’arte nel settore motociclistico per sicurezza, comfort, performance e connettività. La piattaforma inerziale (IMU) gestisce il funzionamento di ABS Cornering, Ducati Wheelie Control (DWC), Ducati Traction Control (DTC), le Cornering Lights (DCL) e il Vehicle Hold Control (VHC), che rende semplice la ripartenza su strade in pendenza.

Sulla Multistrada V4 S Grand Tour, la piattaforma inerziale dialoga continuamente anche con il sistema di controllo delle sospensioni semi attive Ducati Skyhook Suspension (DSS). Questo sistema non solo è capace di analizzare le condizioni di guida e di regolare l’idraulica di forcella e ammortizzatore in maniera istantanea, ma per la prima volta integra anche la funzione di Autoleveling. L’Autoleveling riconosce l’assetto della moto e lo regola autonomamente per riportare la sella all’altezza ideale da terra nelle diverse configurazioni di marcia, aggiungendosi alle opzioni (manuali) già disponibili per l’utente: pilota, pilota più valigie, pilota e passeggero, pilota e passeggero con valigie. Le funzionalità di mirroring dello smartphone, implementate attraverso Il sistema Ducati Connect, permettono infine il controllo di telefono e musica in maniera semplice e intuitiva.

La completa dotazione di Multistrada V4 S Grand Tour offre comunque ampio margine di personalizzazione. Per andare incontro alle esigenze ergonomiche di pilota e passeggero, il catalogo accessori propone infatti diverse selle, il set abbassamento moto e diverse opzioni per il parabrezza. I Ducatisti che desiderano valorizzare ulteriormente le doti da tourer della Multistrada V4 S Grand Tour possono adottare soluzioni aggiuntive per il bagaglio, pensate sia per il serbatoio sia per la piastra posteriore, quali top case o borsa morbida. È anche possibile rendere più sportiva e impreziosire l’estetica della Multistrada V4 S Grand Tour con le diverse parti della vestizione in fibra di carbonio, le leve e le pedane in alluminio ricavate dal pieno, gli indicatori a LED dinamici e i serbatoi liquido freno e frizione ricavati dal pieno. La nuova Multistrada V4 S Grand Tour sarà disponibile nelle concessionarie della rete Ducati a partire da fine settembre nella sola livrea Grand Tour.

Articoli che potrebbero interessarti