Tu sei qui

Moto3, Alonso implacabile: è pole position a Jerez, a terra Holgado

David mette tutti in fila anche nelle Qualifiche, centrando il miglior tempo davanti a Munoz e Veijer. Quarta fila per Carraro e Nepa, 18° il leader del Mondiale Holgado, dopo una violenta caduta

Moto3: Alonso implacabile: è pole position a Jerez, a terra Holgado

Continua il grande momento di David Alonso, dominatore assoluto delle prime due giornate d’azione sul circuito “Angel Nieto” di Jerez della Frontera. Primo sull’asciutto e poi sul bagnato, il pilota colombiano si è confermato imprendibile anche in qualifica, centrando la sua seconda pole position consecutiva in 1’44”954, su un asfalto in fase di asciugatura ma ancora con qualche chiazza di bagnato. 

Condizioni che hanno premiato anche David Munoz, unico pilota a riuscire ad avvicinarsi al riferimento del 18enne del team CFMoto Aspar, grazie alla zampata piazzata nel finale, che gli ha permesso di inserirsi in seconda posizione, con un ritardo di poco più di due decimi, e garantirsi così la sua prima prima fila. Più distante Collin Veijer con la Husqvarna del team Intact GP. L’olandese si è infatti qualificato terzo, a un secondo dal poleman, seguito a stretto giro da Joel Kelso e Ryusei Yamanaka, che compongono la seconda fila insieme al rookie del team Leopard Racing Angel Piqueras, transitato dalla Q1 e primo dei piloti Honda.

Qualifica particolarmente difficile per i due portacolori del team Red Bull GasGas Tech3, Dani Holgado e Jacob Roulstone, incappati entrambi in due violente cadute in Curva 5. Ambedue zoppicanti dopo la brutta botta, dovranno partire rispettivamente dalla 18ª e dalla 17ª posizione in griglia, qualora dovessero essere nelle condizioni di continuare il weekend.

Per quanto riguarda gli italiani, primi esponenti della truppa tricolore sono stati i due alfieri del team LevelUp MTA Racing, Nicola Fabio Carraro e Stefano Nepa, rispettivamente in decima e undicesima posizione, davanti ad Adrian Fernandez, che rischia una pesante sanzione per aver ostacolato Taiyo Furusato in Q1. Scatteranno invece dalla quinta fila, insieme a Scott Ogden, Riccardo Rossi e Filippo Farioli, che hanno concluso la Q2 in 14ª e 15ª piazza.

Primi degli eliminati in Q1 apriranno la settima fila dello schieramento Matteo Bertelle e Luca Lunetta. L’alfiere del team SIC5 Squadra Corse ha pagato cara una scivolata in Curva 2 a inizio sessione, che gli ha permesso di sfruttare soltanto gli ultimi quattro minuti utili, dopo essere rientrato in pista senza la protezione della leva del freno. Sarà tutta in salita anche la gara di Vicente Perez Selfa, 25° con la KTM del team Red Bull KTM Ajo ereditata per questo Round da José Antonio Rueda, ancora non al meglio dopo l’operazione per l’appendicite, sostenuta nel fine settimana di Austin.

I risultati delle Qualifiche a Jerez

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy