Tu sei qui

SBK, Ray fa doppietta nel BSB a Oulton Park, si rivede sul podio Haslam

Bradley Ray surclassa gli avversari e mette a segno la doppietta in Gara 2 del British Superbike a Oulton Park davanti a Lee Jackson. Primo podio del 2022 per il rientrante Leon Haslam, soltanto 13° Tom Sykes. Alle 17:30 Gara 3

SBK: Ray fa doppietta nel BSB a Oulton Park, si rivede sul podio Haslam

Share


Bradley Ray sembra aver trovato definitivamente i giusti stimoli alla guida della Yamaha R1 preparata da Rich Energy OMG Racing. Tornato ieri pomeriggio alla vittoria a quattro anni di distanza, quest'oggi, nell'apertura del tradizionale lunedì di gare del "bank holiday week-end", ha surclassato la concorrenza anche nella seconda delle tre manche del British Superbike in programma sull'iconico tracciato di Oulton Park. Al quarto hurrà in carriera nel BSB, il 24enne ha messo a segno una perentoria doppietta figlia di una strategia perfetta, che gli consente di rilanciare sempre più le proprie quotazioni in chiave campionato.

1-2 Ray

Mantenuto l'holeshot allo spegnimento dei semafori, Bradley Ray ha cercato fin da subito di prendere il largo, imprimendo un ritmo forsennato sul 1'33 alto (il migliore in 1'33"620 che gli garantirà di scattare ancora dalla pole in Gara 3 alle 17:30 italiane). Un tentativo di fuga tuttavia vanificato dall'ingresso della Safety Car al giro 8 per sistemare le barriere di protezione alla Druids dopo la rovinosa caduta di Luke Mossey. Poco male perché, al successivo restart, "l'occhialuto" di Ashford ha ripreso la sua marcia inarrestabile verso la doppietta personale, resistendo persino al rientro nel finale di Lee Jackson.

Haslam a podio

Con Bradley Ray che si avvicina ulteriormente alla vetta della generale (adesso lontana appena 1 punto complice il 9° posto del leader Glenn Irwin su Honda Racing UK) e Lee Jackson che festeggia così la prima top-3 stagionale sulla Ninja ZX-10RR di FS-3 Racing, Gara 2 ha ritrovato finalmente un combattivo Leon Haslam (VisionTrack Kawasaki): quinto fino a quel momento, il Campione BSB 2018 ha tirato fuori gli artigli alla ripartenza post-Safety Car, agguantando il podio nelle battute conclusive a scapito di Rory Skinner (5°) e Kyle Ryde (4°).

Sykes irriconoscibile

Una prestazione che inietta una buona dose di fiducia a Leon Haslam, al primo podio dal rientro nella serie, in seguito alle difficoltà riscontrate sia nel round inaugurale di Silverstone che in Gara 1 di ieri. Discorso totalmente opposto invece per l'altro atteso protagonista, Tom Sykes (MCE Ducati), addirittura 13° al traguardo e mai realmente competitivo. Una contesa nefasta per l'intero blocco di Borgo Panigale, con il Campione BSB 2015-2020 Josh Brookes decimo al traguardo, mentre Tommy Bridewell è scivolato senza conseguenze alla Lodge nel corso del giro 4. 

RISULTATI GARA 2:

Articoli che potrebbero interessarti