Tu sei qui

SBK, Bradley Ray torna al successo nel British Superbike a Oulton Park

Bradley Ray domina Gara 1 del British Superbike ad Oulton Park e torna alla vittoria dopo quattro anni. Sul podio Rory Skinner e Kyle Ryde, solo 15° Tom Sykes su Ducati. Lunedì pomeriggio le restanti due gare

SBK: Bradley Ray torna al successo nel British Superbike a Oulton Park

Share


Indicato come nuovo potenziale astro nascente del motociclismo d’oltremanica, invece, malgrado uno spumeggiante esordio nella serie nazionale con Buildbase Suzuki, nel recente passato la sua stella si era offuscata per via dei continui cambi di casacca, prestazioni altalenanti e problemi di varia natura. Trovata nella Yamaha R1 allestita da Rich Energy OMG Racing la moto ideale per riacquisire la competitività perduta per la stagione 2022, quest’oggi Bradley Ray è finalmente tornato sul gradino più alto del podio a distanza di quattro anni, dominando la prima delle tre gare del British Superbike in programma sull’iconico tracciato di Oulton Park.

Ray torna alla vittoria

Toh chi si rivede! Sfumato sul più bello il successo in Gara 2 di un paio di settimane or sono in quel di Silverstone a causa di un suo banale errore, Bradley Ray si è rifatto con gli interessi sull’impianto del Cheshire. Velocissimo fin dalle prove libere del sabato, si è portato al comando delle operazioni nel corso del secondo giro di gara, infilando sia il compagno di squadra Kyle Ryde che Rory Skinner con un doppio-sorpasso da cineteca alla Old Hall. Da quel momento in avanti, “l’occhialuto” 24enne di Ashford ha preso gradualmente il largo (vedi il crono record in 1’33”865), assicurandosi il primo hurrà da portacolori OMG Racing nonché il terzo in carriera nel BSB dopo la doppietta nel round d’apertura della stagione 2018.

Skinner di nuovo a podio

Seppur staccati di quasi tre secondi, la “giovane” top-3 è stata completata dal 20enne Rory Skinner, al secondo podio stagionale sulla Ninja ZX-10RR di FS-3 Racing, e il poleman Kyle Ryde (bravo in qualifica a interpretare al meglio l’asfalto reso viscido dalla pioggia). Delle piacevoli conferme a dimostrazione dell’ottimo stato di salute del campionato, con entrambi che hanno regolato tre degli assoluti specialisti del BSB quali il ritrovato Campione 2015-2020 Josh Brookes (MCE Ducati), Peter Hickman (FHO Racing BMW) e Tommy Bridewell (MotoRapido Ducati), rispettivamente dal quarto al sesto posto.

Indietro Sykes

In una Gara 1 terminata anzitempo per il rovinoso highside di David Johnson, soccorso prontamente dal personale medico, la classifica finale si è pertanto basata sul passaggio sul traguardo al giro 11 di 14, con un anonimo Jason O’Halloran (ancora unico alfiere McAMS Yamaha presente al via) 8° e il leader di campionato Glenn Irwin 11° in sella alla CBR 1000 RR-R di Honda Racing UK. Ai margini della zona punti gli attesi protagonisti Leon Haslam (13°) e Tom Sykes (15°), sprofondato addirittura a +18” dal vincitore. Domani le restanti due gare: esatto di lunedì, come previsto dalla tradizione britannica in occasione dei cosiddetti “bank holiday week-end”.

RISULTATI GARA 1:

Articoli che potrebbero interessarti