Tu sei qui

MotoGP, Marini: "la figlia di Valentino una nota rosa in una giornata pessima"

"Ho avuto problemi di aderenza all'anteriore. Dovremo sfruttare al meglio la giornata di domani per recuperare. Il motore è fantastico, il feeling con la moto migliore dello scorso anno, ma avremmo avuto bisogno di più test"

MotoGP: Marini: "la figlia di Valentino una nota rosa in una giornata pessima"

Share


La prima giornata di prove libere in Qatar non si è conclusa nel migliore dei modi per Luca Marini, che ha collezionato anche una caduta. Il pilota italiano si dice soddisfatto della sua moto dal lato tecnico, ma c'è ancora molto su cui dover lavorare.

"Una delle giornate peggiori di tutta la mia carriera - ci ha raccontato il pilota italiano- sono successe tante cose negative tutte assieme. Ora servirà un reset e ricominciare tutto da capo domani".

Qualche problema tecnico con la moto?
"Ho avuto fin da subito un problema di aderenza all'anteriore, poi sono caduto. Ora dovremo analizzare tutti i dati per capire cosa non ha funzionato. Mi dispiace non aver potuto girare di più in entrambe le sessioni. Adesso dovremo sfruttare al massimo le FP3 e le FP4 per recuperare il terreno perso rispetto ai rivali, ma le altre Ducati hanno fatto bene quindi sappiamo di poter trovare una soluzione".

Quanto è diversa questa nuova moto rispetto alla precedente usata a Mandalika?
"Sono soddisfatto delle modifiche apportate dopo i test, mi trovo molto a mio agio sulla moto. Ora si tratta solo di macinare quanti più giri possibile domani".

Hai saputo della decisione della Ducati factory riguardo al cambio del motore 2022?
"Non ne ero a conoscenza. Per quanto riguarda la mia moto so di avere l'ultimo setup e personalmente sono soddisfatto del lavoro che è stato fatto. Ovviamente c'è ancora da spingere il tutto al 200% ma so già che in alcuni circuiti potremo essere molto competitivi".

Hai altri setup della moto da provare?
"No, ne ho soltanto uno e ci stiamo ancora lavorando" - ha proseguito Luca scherzando.

Il feeling con la moto è cambiato in positivo o in negativo rispetto allo scorso anno?
"Il feeling è decisamente migliorato rispetto allo scorso anno. Nessuno strattone quando si da il gas, per quanto mi riguarda mi trovo benissimo".

Entrando più nel tecnico, Pecco ci ha detto che la nuova versione di questo motore "ibrido" gli permette di essere più performante in diverse condizioni. Tu per la tua esperienza diretta cosa ne pensi?

"Il motore è ottimo, una differenza abissale da quello che ho usato la scorsa stagione. C'è tanto ancora su cui dover lavorare per affinare ogni singolo aspetto e il mio pensiero è che avremmo avuto bisogno di più test, siamo sempre a rincorrere. Può darsi che altre case si siano trovate meglio oggi, ma nel complesso Ducati ha dimostrato di essere rimasta molto competitiva quindi credo che quando le condizioni della pista miglioreranno i risultati arriveranno".

L'altra notizia della giornata è che Valentino oggi è diventato padre, vi siete sentiti?
"Ovviamente si, mi sono congratulato con lui, è una bellissima bambina. La definirei una nota rosa in una giornata dai toni grigiastri".

Articoli che potrebbero interessarti