Tu sei qui

Carburanti: arriva l'estate... aumentano i prezzi

Non è una novità, quando si avvicinano le vacanze il prezzo sale. I rincari vedono ai self service una media di 1,614 euro al litro per la benzina e a 1,474 euro per il diesel

Auto - News: Carburanti: arriva l'estate... aumentano i prezzi

Share


L'ultimo studio dell'Unione Nazionale Consumatori fa "male" al portafogli, visto che si parla di caro carburanti. Un caso? Assolutamente no, poiché come ogni anno arriva puntuale poco prima delle vacanze. Il Presidente Massimiliano Dona così inizia: “Non c’è pace per chi vuole andare in vacanza”. In effetti, dopo il blocco dovuto al Covid-19, la rottura di scatole del Green Pass, e chi più ne ha più ne metta (pensiamo a quanti hanno perso il lavoro o sono stati in cassa integrazione), i prezzi dei carburanti sono saliti.

Secondo i dati settimanali del Ministero dello Sviluppo Economico pubblicati, parlando dei soli self, vedono un rincaro per la benzina quantificata in un +12%. 1,614 euro al litro per quest'ultima, e 1,474 euro per il diesel (+11,8%). Un +12% da inizio anno che equivale a 208 euro annui. Parliamo di un "bene" che tutto sommato, è da considerarsi primario, poiché senza di questo, non ci si sposta. Servirebbe dunque un controllo da parte dello Stato su tutto questo, ma del resto, solo a guardare le accise, viene da ridere per non piangere.

Non si arresta la corsa dei carburanti. Dopo aver sfondato settima scorsa la quota di 1,6 euro, cosa che non succedeva da due anni, dal 10 giugno 2019, la benzina ora sale ancora toccando 1,614 euro al litro. Anche il gasolio raggiunge il valore massimo dal 27 gennaio 2020, quando si attestò a 1.482 euro al litro, quasi un anno e 5 mesi fa”, continua il Presidente Dona. Un pieno da 50 litri, fa notare il Presidente, in poco più di 5 mesi è aumentato di 8 euro e 65 cent per la benzina e di 7 euro e 76 cent per il diesel. E continua: “In un anno solare, ossia dalla rilevazione del 22 giugno 2020, quando la benzina era pari a 1.385 euro al litro e il gasolio a 1.273 euro al litro, un pieno da 50 litri costa 11 euro e 45 cent in più per la benzina e 10 euro e 6 cent in più per il gasolio, con un rialzo, rispettivamente, del 16,5% e del 15,8%. Un rincaro che, su base annua, produrrebbe una mazzata teorica pari a 275 euro all’anno per la benzina e a 241 euro per il gasolio”.

Articoli che potrebbero interessarti