Tu sei qui

Bonus Mobilità 2020 bici e monopattini: a settembre, non se ne parla!

Per tutti quelli che... volevano cambiare la bici o il monopattino, niente da fare. Il Bonus è (per ora!) slittato ad ottobre 2020

Moto - News: Bonus Mobilità 2020 bici e monopattini: a settembre, non se ne parla!

Share


Alla fine del mese scorso abbiamo parlato del Bonus Mobilità 2020 (qui trovate tutto). Purtroppo, "abbiamo scherzato"... Ciò che abbiamo riportato era tutto vero, ci mancherebbe, ma il Bonus Bici, o Monopattino che sia, a detta del Governo, non arriverà questo mese in corso, bensì ad ottobre, se non novembre. Una vera e propria epopea, a dir poco imbarazzante. Per chi desiderava il rimborso del 60%, con tetto massimo di 500 euro, nulla da fare. Una barzelletta? Quasi, anche perché si è parlato di Bonus Mobilità 2020, inserito sì nel recente Decreto Rilancio, ma retroattivo dal 4 maggio scorso con validità fino al prossimo 31 dicembre. Non essendoci poi la piattaforma online per richiedere e ricevere il rimborso da parte dello Stato, tutti coloro che hanno già speso i soldi, non li avranno ancora indietro.

Perché questo ritardo?

Il ritardo è dovuto al ritardo della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Doveva avvenire il 7 e l'8 agosto 2020; nulla. Si è poi slittato a ieri, 2 settembre; nulla. C'è poi dell'altro? Ovviamente sì, poiché sta benedetta piattaforma a cui starebbe lavorando il Ministero dell'Ambiente, non è ancora pronta. Altro? Certo, probabilmente è un problema di... liquidità. Insomma, senza fare giri di parole, mancano i soldi! Non sono ancora tutti disponibili, ma del resto parliamo almeno di 120 milioni di euro solo per questa parte del Decreto Rilancio.

Cosa fare?

Diciamo che, ora come ora, il consiglio è quello di acquistare un prodotto compatibile prima della messa online del sito dedicato. Bisogna mettere i "soldi avanti", pagando tutto e poi, quando disponibile recuperare i quattrini. A far fede alla cosa, chiaramente la data dello scontrino o fattura che sia. A sentire il Ministero, non ci sono problemi: "Vogliamo garantire il bonus a chiunque lo richiederà". Abbiate fiducia, o forse in questo caso... fede.

Articoli che potrebbero interessarti