Tu sei qui

MotoE, Smith chiude in testa la seconda giornata a Valencia, bene Casadei 3°

Dopo la seconda prova di partenza, si è chiusa la giornata di test MotoE con il britannico a condurre su Garzo e Mattia. Domani la simulazione di gara

MotoE: Smith chiude in testa la seconda giornata a Valencia, bene Casadei 3°

Bradley Smith ha chiuso in prima posizione la sua giornata di test MotoE a Valencia. Il britannico non è stato presente ieri nel corso della prima giornata perché era ancora a Barcellona per i test MotoGP, ed oggi è saltato in sella prima di dover ritornare nei box di Montmelò per i test privati che si terranno domani per alcune squadre MotoGP.

Pur avendo una esperienza ridotta rispetto ai colleghi in MotoE sulla stessa moto qui a Valencia, Bradley è riuscito meglio degli altri a sfruttare al massimo il potenziale velocistico a disposizione, strappando un ottimo 1'40,290 ovvero un riferimento sempre più vicino ai tempi della Moto3. Smith ha avuto la meglio di Hector Garzo, che fino a questo momento era apparso il pilota più in forma della categoria, l'unico ad aver compreso al massimo i segreti per portare al limite il prototipo elettrico.

Una soddisfazione è arrivata a fine giornata per il Team SIC58, che ha piazzato Mattia Casadei in terza posizione in classifica a poco più di tre decimi dal miglior tempo di Smith. Relegato giù dal podio Niki Tuuli, un altro pilota che in questi due primi giorni di test ha abbondantemente dimostrato di avere un ottima confidenza con la MotoE.

Sesto un altro italiano, con Matteo Ferrari che è finito alle spalle di Eric Granado. Il pilota del Team Trentino Gresini precede l'ex campione della 125 Mike Di Meglio e Maria Herrera, che anche in questa sessione è rientrata in top ten dimostrando di poter essere protagonista in gara in questa categoria.

Alle sue spalle Randy De Puniet, vittima di un pesante highside del quale abbiamo parlato (leggi QUI), mentre è decimo Alex De Angelis che dopo aver avuto un problema con la gomma posteriore durante il giro Superpole, non è riuscito a limare il proprio crono nel pomeriggio.

"Direi che è stata la migliore giornata. Stamattina dopo la prova di partenza, mi sono fermato ai box dopo qualche giro perché ero nel traffico e volevo ripartire da solo. Non ho potuto farlo perché abbiamo avuto un problema alla batteria della moto. Sistemato quello, sono partito per la Superpole, ovvero il giro singolo. Nel momento in cui sono uscito dal box ho accelerato e la moto vibrava troppo, ed ho subito capito che avevo un problema alle gomme. Mi sono limitato a fare il mio giro giusto per fare un tempo, anche se non era veloce. Oggi sarebbe stato il mio unico turno completo e sono partito un po' da lontano. Penso che adesso dovremo guardare la telemetria, fare esperienza e non commettere errori, perché la giornata di domani sarà importante per capire come fanno gli altri ad andare così forte. Dovremo capire cosa hanno scoperto e cercare di replicarlo".

In 14a e 15a posizione gli altri due italiani, con Niccolo Canepa a precedere Lorenzo Savadori. Domani mattina alle 9:00 scatterà la gara completa, una sorta di prova generale la cui griglia di partenza è ovviamente stata stabilita con la Superpole di oggi. Sarà interessante osservare i piloti sfidarsi per l'intera distanza di gara tirando fuori il massimo potenziale dalle moto. 

CLASSIFICA FINALE MOTOE

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti