Tu sei qui

BMW: (quasi) pronto il debutto del nuovo Boxer VVT

Delle foto spia mostrano una R 1200 RT con nuove teste del bicilindrico. Si parla di un 1250 con la novità del sistema a fasatura variabile  

Moto - News: BMW: (quasi) pronto il debutto del nuovo Boxer VVT

Share


Già lo scorso anno erano sbucate fuori le foto del nuovo motore boxer BMW con tutta l'aria di essere pronto a scendere in campo per la fine del 2019. Gli scatti pubblicati dai colleghi di Motorcycle.com mostrano ora il motore installato su quella che ha le fattezze di una versione rivista della R 1200 RT in fase di test, e dalla quale sbucano delle teste diverse dal solito.   

Indiscrezioni indicano un aumento di cilindrata per andare incontro alle restrizioni future secondo le norme Euro 5. Quindi è lecito attendersi una cilindrata di 1.250 cc (contro i 1.170 cc attuali). 

VARIABLE VALVE TIMING - La novità più interessante riguarda però il sistema di fasatura variabile della distribuzione che dovrebbe debuttare proprio su questa unità. Una soluzione che sta prendendo sempre più piede tra le due ruote, come visto già per il sistema DVT di Ducati (montato su Multistrada e Diavel), o con l'unità ultra sportiva come il 4 cilindri della GSX-R 1000 ed il suo SR-VVT.
Una soluzione tecnica che consente di riempire in maniera ottimale l'intera curva di erogazione, senza penalizzare le prestazioni di punta.

Quello che ha tutto l'aspetto del nuovo motore BMW è ormai sulla linea di arrivo, e tutto sembra ormai pronto per il debutto ai saloni autunnali. A questo punto non è da escludere anche l'arrivo di una versione aggiornata anche per il best seller R 1200 GS. Ne sapremo di più tra qualche mese.

Articoli che potrebbero interessarti