SBK, Giugliano: "E' andata bene..."

Il pilota del team Althea proverà martedì a Jerez l'Aprilia RSV4

Share


Sarebbe dovuto scendere in pista ad Almeria in questi giorni ma dovrà aspettare il 22 per salire per la prima volta sull'Aprilia Superbike. Davide Giugliano, però, non sembra preoccupato o contrariato: "Si tratterà di fare... gli straordinari! - ci ha detto in occasione della serata organizzata dal Gentlemen's Motor Club di Roma per i suoi piloti (c'erano anche, tra gli altri, Michel Fabrizio, Ayrton Badovini e Vittorio Iannuzzo) - Non è la prima volta ma ho talmente tanta voglia di salire in moto che non sentirò la fatica".

Per Giugliano si tratterà della prima presa di contatto con l'Aprilia dopo il passaggio del suo team dalla Ducati alla moto veneta: "Sono convinto che mi troverò bene. Non è la mia prima esperienza con il quattro cilindri (ha corso con la Suzuki STK e con la Kawasaki in Supersport - ndr) e, quindi, non dovrei avere problemi".

Ti ha creato tensione l'attesa per la definizione del tuo contratto?

"A dicembre sì, perché non sapevo cosa sarebbe accaduto, anche se Genesio Bevilacqua mio manager e proprietario del team mi diceva di stare tranquillo. Oggi posso dire che è andata decisamente bene, visto che l'Aprilia è la moto campione del mondo e sono convinto che la Casa ci darà un adeguato supporto".

Giugliano StripIl tuo obiettivo?

"Fare del mio meglio. Con la mia squadra che conosco bene possiamo fare un buon lavoro e cercherò di stare più possibile vicino agli ufficiali e magari... davanti".

A Jerez mancherà l'altro pilota "privato" dell'Aprilia, Michel Fabrizio che dopo aver girato ad Aragon e Jerez con la terza moto a disposizione (oltre a quelle ufficiali di Laverty e Guintoli), tornerà in sella a Phillip Island in occasione dei test pre campionato.

Sarà anche un derby cittadino, visto che sia Giugliano sia Fabrizio sono romani ed aspireranno ad emulare un altro pilota capitolino che non sarà al via...

Articoli che potrebbero interessarti