Tu sei qui

MotoGP, Fast by Prosecco Portimao, Pernat: Marquez e Bagnaia, contatto evitabile

VIDEO - Torna il format di fine gara con Carlo Pernat in compagnia dell'ottimo Prosecco DOC. Un'analisi del weekend appena conclusosi a Portimao, dalla vittoria di Martin, alla delusione di Aprilia, dal fenomeno Acosta, allo scontro tra Marquez e Bagnaia

MotoGP: Fast by Prosecco Portimao, Pernat: Marquez e Bagnaia, contatto evitabile

Iscriviti al nostro canale YouTube

Il GP di Portimao si è concluso con una vittoria assoluta di Martin, che si porta a 60 punti e diventa leader della classifica. Secondo gradino del podio per Enea Bastianini, seguito da un portentoso Pedro Acosta che sulla sua KTM ha dato spettacolo sorpassando campioni come Marquez e Bagnaia. Questi ultimi protagonisti di un discusso contatto alla curva 5 che li ha messi fuori gioco. Infine amarezza e delusione per l'Aprilia di Vinales, che ad un passo dalla bandiera a scacchi rompe il cambio e perde un podio meritato. Il manager Carlo Pernat in compagnia dell' ottimo Prosecco DOC fa un'analisi del weekend appena trascorso.

Le parole di Carlo Pernat:

"È stato un grande GP qui a Portimao, sul podio è salito Martin, seguito da Bastianini e Acosta. Questo significa due Ducati e una KTM, mentre l'Aprilia se ne va con l'amaro in bocca. Avrebbero potuto lottare per il 2° posto con Enea. Alla fine, tre moto erano in testa, con la KTM che aveva un pilota molto giovane e di talento come Acosta. Alla sua prima volta a Portimao in MotoGP, nonostante la caduta di Marc e Pecco, ha conquistato un podio che non molti si aspettavano. Vedremo nei prossimi GP se incontrerà maggiori difficoltà, ma oggi non ha mostrato alcuna debolezza. In Ducati la battaglia per la prossima stagione è tra i piloti Martin, Bastianini e MMarquez. Oggi Martin ha conquistato la vittoria guidando la gara dall'inizio alla fine, ma il più veloce in pista è stato Enea negli ultimi 3 giri. Il contatto tra Marc e Pecco poteva essere evitato, ma nessuno dei due aveva colpe, si è trattato di un incidente di gara. Chiaramente Bagnaia oggi aveva qualcosa in meno, ma ha cercato di reagire. Sarà il primo dei tanti problemi che Marc creerà in Ducati? Speriamo che non sia così. Oggi il danno è stato fatto. La KTM, a parte Acosta, non ha brillato molto sia con Binder che con Miller, ma è difficile dare un giudizio".

"Ovviamente possiamo giudicare i piloti, la gara è stata bella, con pochi sorpassi e la solita battaglia tra i 5-6 piloti veloci. Tornando alla Ducati, Morbidelli è ancora un punto interrogativo, mentre Bezzecchi non ha ancora capito come funziona la GP23. La sua attuale difficoltà è la stessa che ha affrontato Enea nella scorsa stagione. Nel complesso è stato un GP molto divertente, con i nuovi talenti come Acosta e i migliori duellanti come Martin, Bastianini e Marquez. Per quanto riguarda Bagnaia, ci aspettiamo che torni presto al top e sul podio. Un ottimo inizio per il campionato 2024".

 

Articoli che potrebbero interessarti