Tu sei qui

MotoE, Nuova squadra per Intact GP: arrivano Garzo e Krummenacher per il 2023

La squadra tedesca schiererà due grandi nomi nella prossima stagione del campionato elettrico, con il chiaro intento di bissare il successo di Dominique Aegerter

MotoE: Nuova squadra per Intact GP: arrivano Garzo e Krummenacher per il 2023

Share


A poche settimane di distanza dalla conquista del titolo con Dominique Aegerter, il team Dynavolt Intact GP ha annunciato la formazione che difenderà i suoi colori nel 2023, anno in cui le Energica Ego Corsa lasceranno il posto alle Ducati V21L. A raccogliere il testimone dal pilota svizzero, sarà il connazionale Randy Krummenacher, al debutto nella serie elettrica dopo una stagione che lo ha visto impegnato sia nell’EWC che nel Campionato Italiano Velocità, dove ha difeso i colori del team Keope Motor. Al fianco di “Krummi” ci sarà il 24enne spagnolo Hector Garzo, il primo pilota non elvetico schierato dalla squadra di Memmingen nei suoi cinque anni in MotoE. 

Per il nativo di Valencia si tratterà del terzo anno nella competizione elettrica, dopo le apparizioni nel 2019 e 2022, ma il cambio moto sarà sicuramente un sfida anche per Garzo, che spera di conquistare le sue prime vittorie nel campionato con la sua sua nuova squadra.

“Sono felice di entrare a far parte del team Intact GP, la squadra vincitrice della Coppa, e di iniziare la prima stagione in sella alle Ducati - ha affermato Garzo - Il mio obiettivo è quello di lavorare sodo con tutto il team e vedere se riusciremo ad arrivare al vertice e a raggiungere i risultati che ci prefiggiamo. Naturalmente, spero di essere uno dei contendenti al titolo nel Campionato del Mondo MotoE 2023, quindi non vedo l'ora di iniziare e sto già contando i giorni che mancano ai test pre-stagionali e all'inizio del campionato”.

Krummenacher parte in quarta: “L’obiettivo è vincere”

Trepidazione condivisa con Krummenacher, impaziente di incrociare di nuova la sua strada con il Team Manager Jürgen Lingg e di montare in sella alla nuovissima Ducati elettrica.

“Conosco Jürgen Lingg già dai tempi della 125 e quando ho letto che la Ducati fornirà le moto a partire dal 2023, la cosa mi è piaciuta molto. Avevo sempre seguito la MotoE negli anni precedenti, ma a mio parere mancava ancora la spinta finale. Il team Intact GP era alla ricerca di due piloti veloci, ed è per questo che ho contattato la squadra e abbiamo iniziato a parlare - ha raccontato Krummenacher - Ho avuto subito fiducia in Jürgen e nel suo team, dopo tutto hanno vinto il campionato MotoE con Dominique Aegerter poche settimane fa, e vorrei anche cogliere l'occasione per ringraziarlo per la fiducia che mi ha dimostrato e sono felice che vogliano affrontare questo progetto con me”.

La nuova sfida non spaventa il pilota elvetico, convinto di poter puntare in alto sin dall’esordio, agevolato dal fatto che la V21L sarà un’incognita per tutti.

“L'obiettivo è vincere. Anche se non ho ancora disputato una gara in questa categoria, sono un pilota professionista da 15 anni e il fatto che nel 2023 partiremo tutti con una moto sconosciuta non mi penalizza - ha puntualizzato il 32enne - Non vedo l'ora di iniziare e di fare i primi test. Fino ad allora, mi terrò in forma con un allenamento intensivo. Ringrazio tutti e non vedo l'ora di affrontare presto questo grande progetto”.

Articoli che potrebbero interessarti