Tu sei qui

Michael Laverty in Moto3 con un team per i giovani piloti britannici

L'ex pilota e fratello di Eugene rilevrebbe la struttura ex-Petronas con l'obiettivo di portare nel Mondiale giovani talenti

Moto3: Michael Laverty in Moto3 con un team per i giovani piloti britannici

Share


Il futuro della Gran Bretagna in MotoGP non è roseo. Dopo l’uscita di scena di Bradley Smith e il ritiro di Cal Crutchlow non si vedono rimpiazzi all’orizzonte. McPhee stenta a cresce, mentre le due apparizioni di Jake Dixon sulla Yamaha del team Petronas sono state solo un’occasione che non si ripeterà più. Il ricambio generazionale stenta e se ne è accorto anche Sam Lowes, che parteciperà a fine stagione a una maratona proprio per raccogliere soldi per i giovani piloti britannici.

Michael Laverty, però, sta pensando di fare di più. Il fratello di Eugene (di cui ha fatto anche da manager) è stato anche lui pilota, correndo in MotoGP nel 2013 e nel 2014 ai tempi delle CRT, ora che è passato dall’altra parte della barricata ha in mente un progetto concreto: mettere in piedi un team nel Mondiale Moto3. L’indiscrezione è stata riportata da the-race.com e la struttura nascerebbe dalle ceneri del team Petronas, che ha chiuderà a fine anno la propria squadra in Moto3, insieme a quella in Moto2.

Laverty, in questo modo, garantirebbe ai giovani talenti britannici una porta di ingresso nel Mondiale, seguendo l’esempio di tante squadre spagnole e italiane che corrono anche nei campionati nazionali e nelle Talent Cup.

Sicuramente l’idea di Michael è buona e avrebbe l’indubbio merito di dare una possibilità ai giovani piloti del Regno Unito. Fra pochi giorni dovrebbe arrivare la conferma ufficiale.

Articoli che potrebbero interessarti