Tu sei qui

Yamaha Ténéré 700 by Deus: enduro moderna in chiave vintage

Il prgramma dedicato alle special di Yamaha, Yard Built, sforna una nuova perla: Ténéré 700 by Deus Ex Machina, ispirata alle Dakar degli anni '80

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


La Yamaha Ténéré 700 è sicuramente l'enduro on-off più votata allo "sporco", al terreno. L'abbiamo provata nel 2019 all'anteprima internazionale, per poi goderci in Sardegna la Yamaha Ténéré 700 Rally Edition. Quest'ultima, che richiama palesemente le XTZ750 con grafiche Sonauto, era già abbastanza Dakar-inspired a vederla, ma si sa, c'è sempre margine di miglioralemento. Detto, fatto: ecco che Deus Ex Machina ha realizzato una versione speciale in collaborazione con Yamaha Europe: la Ténéré 700 by Deus.

Voglia di Dakar anni '80

Le due aziende hanno unito le forze ancora una volta, dando così vita ad un progetto unico e che si sposa perfettamente con lo spirito dei due marchi. La "Deus Teneré", che naturalmente sfrutta come modello base la Yamaha Ténéré, ha l'ambizioso obiettivo di tradurre il concetto di moto Dakar dei primi anni '80 in linee dinamiche e fluide con un accento sul design delle carene ed un grande serbatoio del carburante. La moto è stata presentata durante il “proibito” Wheels & Waves Swank Rally a Magescq (Francia) ed è stata guidata da un pilota d'eccezione, quattro volte vincitore al Rallye du Touquet, Jean-Claude Moussé. Il pilota francese ha mostrato il potenziale della Ténéré, con evoluzioni di ogni tipo, mostrandola in tutta la bellezza di questa versione vintage.

Come è fatta

Il primo lavoro è stato quello di dotare completamente la moto di un kit da rally comprendente radiatore di protezione superiore, guida e protezione della catena, protezione motore e cassetta degli attrezzi Yamaha e paramani Acerbis. Le sospensioni sono state messe a punto per un vero rally: la sospensione anteriore è griffata Andreani (+30mm) mentre al posteriore non poteva mancare una classica Ohlins. La manubrio, abbiamo un supporto speciale e la possibilità di alloggiare il roadbook. Insieme a Camal Studio è stato svolto un lavoro impegnativo per realizzare il design con la stampa in 3D di carenatura, copriserbatoio, sella, parafango posteriore e tabelle lateralie in un unico pezzo. Il risultato è un corpo intero in vetroresina che può diventare un kit su richiesta. Lo scarico è stato sostituito con un SC custom made in esemplate unico in titanio; risulta sensibilmente più leggero dell’originale, ed ha un piacevole timbro racing. I pneumatici sono i Metzeler Karoo Extreme. Che dire, lascia senza fiato per quanto è bella e fa scendere la lacrimuccia per chi ricorda le prime Dakar.

Articoli che potrebbero interessarti