MotoGP, FP2 Misano 2 - Binder regola Nakagami. Rossi 15° e Dovizioso 18°: Entrambi in Q1

Nel secondo turno tanti si migliorano, con la sorpresa del pilota KTM a precedere Nakagami, attuale uomo di punta della Honda. Male Valentino Rossi, ancora peggio Dovizioso. Entrambi sono fuori dai 10 ed in difficoltà

Share


ORE 15:10 - Termina qui la nostra cronaca LIVE della seconda sessione di prove libere a Misano. Grazie per averla seguita con noi! Adesso restate sintonizzati su GPOne per tutte le dichiarazioni dei protagonisti direttamente dal paddock di Misano. L'appuntamento con le nostre dirette è per domani mattina con la FP3 che assegnerà l'accesso diretto alla Q2. Stay Tuned!

ORE 15:00 - La FP2 non cambia radicalmente lo scenario, ma consente a Brad Binder di mostrare per l'ennesima volta di essere uno dei talenti più interessanti in pista. Il sudafricano ha messo tutti in riga, e vista la sua spiccata propensione ad essere molto più veloce in gara rispetto al resto del weekend, potrebbe anche rappresentare la mina vagante di questa seconda tappa di Misano. Alle sue spalle si è fatto vedere un Taka Nakagami in grado di far ancora sorridere la martoriata Honda, che in questo fine settimana avrà in pista solo il giapponese ed un Alex Marquez ancora lontano dalle prestazioni che ci si attende da un due volte campione del mondo. 

A chiudere la prima fila virtuale c'è Fabio Quartararo, di certo animato da una grandissima voglia di rivincita dopo la doppia caduta della scorsa settimana che gli è costata la leadership nel mondiale. 4° nella combinata Maverick Vinales, chiamato a replicare in gara quanto di buono è sempre in grado di dimostrare in tutti gli altri turni. 

Seconda fila virtuale chiusa da Pol Espargarò, vittima di una caduta senza conseguenze nel turno, e Franco Morbidelli, sempre veloce e costantemente al top anche oggi. Il pilota del team Petronas precede Joan Mir, che probabilmente sarà in gara un osso ancora più duro di quanto sia riuscito ad essere domenica scorsa, quando ha strappato il podio a Rossi all'ultimo giro. 

Le prime due Ducati in classifica nella combinata sono quelle che chiudono la top ten, con Petrucci 9° a precedere Johann Zarco. Dovizioso è invece ancora molto lontano e nonostante qualche buon sprazzo durante il turno, ha chiuso solo in una mesta 18a posizione la FP2, segno che la situazione è tutt'altro che sotto controllo per il pilota della Ducati.

Situazione simile per Valentino Rossi, che non sembra avere la stessa facilità di appena sette giorni fa nel trovare la prestazione in sella alla Yamaha. Per entrambi i piloti italiani, sarà fondamentale domani mattina disputare una FP3 ad altissimo livello, per scongiurare a tutti i costi la Q1 e restare in partita per il podio domenica. 

ORE 14:58 - Cambia poco la combinata, ma ecco la lista dei 10 piloti che al momento sono qualificati per la Q2. Sia Rossi che Dovizioso al momento sono in Q1 e dovranno dare tutto nella FP3 per cercare di qualificarsi direttamente alla Q2. 

ORE 14:56 - Questa la classifica finale della FP2, con Brad Binder che si mette davanti a tutti in classifica.

ORE 14:55 -  Brad Binder intanto strappa la migliore prestazione della sessione, davanti a Nakagami, Quartararo e Pol Espargarò. Maverick Vinales per adesso è 5°, ma sta migliorando i propri tempi. 

ORE 14:53 - Rossi migliora ed è 7°, ma nella combinata resta fuori dai primi dieci al momento. 

ORE 14:51 - Mancano meno di 4 minuti alla fine della sessione, questa la classifica ma in pista ci sono tanti piloti che stanno limando il proprio riferimento. 

ORE 14:49 - La prima posizione dura poco perché Nakagami batte subito il tempo dello spagnolo. Ottima sessione per il giapponese della Honda.

ORE 14:47 - Pol Espargarò rientra in pista e firma il miglior tempo strappando la prima posizione al nostro Pecco Bagnaia. Lo spagnolo della KTM sta continuando a spingere nel secondo tentativo di attacco al cronometro. 

ORE 14:45 - Solo 10 minuti alla bandiera a scacchi della FP2 di Misano. Tanti piloti sono fermi ai box, mentre i tecnici cambiano le gomme alle moto in prepazione alla fase finale che sarà dedicata al time attack. 

ORE 14:43 - Molto bello questo slow motion che mostra le differenze tra le varie moto in pista. 

ORE 14:41 - Rossi in questa fase è ancora molto arretrato in classifica. Sarà da capire il suo potenziale con gomme nuove, di certo manca pochissimo al time attack. Sarà fondamentale conquistare un posto nei 10 per allontanare un minimo lo spettro della Q1.  

ORE 14:39 - Molti piloti sono fermi ai box, sta per scattare la fase dedicata ai time attack. Tutti i piloti monteranno la gomma morbida prima di dare tutto nella sfida al cronometro. 

ORE 14:36 - Pecco Bagnaia affonda il colpo e strappa il miglior tempo a Quartararo.

ORE 14:33 - Mir scala la classifica e si mette alle spalle di Quartararo. Questa la classifica quando mancano poco meno di 20 minuti alla bandiera a scacchi. 

ORE 14:30 - Interviene Piero Taramsso di Michelin ai microfoni di Sky: "Per la gara ci aspettiamo una temperatura più bassa rispetto alla settimana scorsa. La nostra gomma dura ha un ottimo potenziale, è molto versatile e tanti piloti la stanno usando. Ma se vuoi la prestazione pura devi per forza scegliere la morbida o al massimo la media. Questa è la tendenza. Secondo me molti piloti utilizzano la dura durante per prove perché è una gomma molto stabile che permette di lavorare bene sulle rifiniture sulla moto". 

ORE 14:28 - Non c'è moltissima attività in pista, tanti piloti sono fermi ai box. Quartararo continua a condurre le danze in pista precedendo Nakagami e Miguel Oliveira. Il portoghese dopo la magnifica vittoria in Austria, è stato un po' deludente la scorsa settimana. 

ORE 14:26 - Per adesso la Ducati più veloce in pista è quella di Jack Miller, che occupa la 4a posizione in questa seconda sessione di libere. 

ORE 14:25 - Quasi tutti i piloti in pista montano una dura all'anteriore al momento. Per il posteriore, la media è la soluzione più quotata in questa fase, con qualche eccezione. E' ancora troppo presto per tentare i time attack, ma i tempi del mattino sono probabilmente destinati a crollare. 

ORE 14:22 - Questa la classifica quando mancano poco più di 30 minuti al termine di questa FP2. Fabio Quartararo guida la sessione, ma il tempo è ancora lontano dal limite segnato stamattina. 

ORE 14:20 - Lo spagnolo della KTM rientra nel suo box con la tuta leggermente sporca di polvere. Per fortuna nessuna conseguenza per Pol, che tra poco scenderà in pista di nuovo. 

ORE 14:17 - Caduta per Pol Espargarò, che negli ultmi gran premi sta davvero cadendo troppo spesso durante il fine settimana di gara. 

ORE 14:15 - Rossi e Morbidelli partono decisamente bene a Misano. I due si mettono davanti a tutti in questa FP2. I tempi del mattino sono ancora lontani però.

ORE 14:13 - Il team Honda Repsol saluta Stefan Bradl, costretto a saltare questo GP. In HRC la situazione è davvero molto complessa. In questo momento sono fuori dai giochi Marc Marquez, Cal Crutchlow e lo stesso Bradl. A Misano correranno solo due RCV ed è probabilmente un record negativo che mancava da tantissimi anni. 

ORE 14:11 - Semaforo verde in pitlane, scatta la FP2. Morbidelli e Rossi tra i primi ad entrare in pista. 

ORE 14:08 - Impressionante il replay che mostra il salvataggio di cui si è reso protagonista stamattina Alex Rins. Lo spagnolo è riuscito a non cadere nonostante sia stato ampiamente disarcionato dalla sua GSX-RR.

ORE 14:05 - Benvenuti alla nostra cronaca LIVE della seconda sessione di prove libere della MotoGP a Misano. I piloti sono pronti a scendere in pista. 

La prima sessione di prove ilbere a Misano ha offerto tante conferme e qualche sorpresa. Da un lato la Yamaha si è mostrata ancora una volta come la moto più in forma del lotto grazie alla provvisoria doppietta firmata da Quartararo e Morbidelli. Dall'altro la KTM, che nella prima tappa di Misano era apparsa come minimo opaca, si è risollevata alla grande conquistando la 3a e 5a prestazione cronometrica con rispettivamente Pol Espargarò e Miguel Oliveira. Nel mezzo la Suzuki di Mir, che dopo un finale da grandissimo protagonista domenica scorsa vuole puntare alla vittoria. 

La FP1 ha anche regalato un Andrea Dovizioso finalmente tonico, in grado di strappare la settima prestazione cronometrica davanti a Zarco, un altro osservato speciale di questo GP. Johann si sta giocando il posto in Ducati Factory per il 2021, in un ballottaggio di fuoco che lo vede contrapposto a Pecco Bagnaia. Zarco in questo momento non sembra il favorito tra i due, ma una prestazione di rilievo a Misano potrebbe pesantemente rivedere gli equilibri tra i due. 

Chi dovrà sfruttare questa FP2 per scacciare i fantasmi della Q1 sarà senza dubbio Valentino Rossi, stamattina solo 17° e lontano più di un secondo dal limite segnato da Quartararo. Non è decisamente lo scenario che si auspicava di vivere Valentino. 

Intanto ha dovuto dare forfait Stefan Bradl, che si era sottoposto ad una operazione al braccio destro (leggi QUI) ed era convinto di poter essere in perfetta forma. La realtà non è questa e il tedesco ha deciso di fermarsi. In pista per il resto del fine settimana di Misano ci saranno solo due RCV, ovvero quella di Alex Marquez e quella di Taka Nagakami. Continua l'annod avvero terribile di Honda. 

La nostra cronaca LIVE della FP2 scatterà alle 14:10

Questa la classifica della Fp1 di Misano:

CLASSIFICA FP1 MISANO

Share

Articoli che potrebbero interessarti