MotoE, Eric Granado in testa a Misano, bene Ferrari, De Angelis e Casadei

Il brasiliano ha firmato il miglior tempo al termine del venerdì, ma la pattuglia italiana si è dimostrata competitiva con Ferrari 2°, 3° il sammarinese De Angelis, 5° Casadei. Aegerter 4°. Domani la E-Pole

Share


La prima gionata di prove libere al Misano World Circuit Marco Simoncelli riservata alla Coppa del Mondo FIM Enel MotoE si è aperta nel segno di Eric Granado. L'alfiere del Team Avintia Esponsorama Racing ha fermato il cronometro sul 1'43"990, risultando l'unico ad essere sceso sotto al muro del 1'44. Assai performante in sella sua Energica Ego Corsa, il brasiliano ha inanellato una serie di passaggi tra il '43 alto e il '44 basso impressionanti in vista della gara di domenica, facendo la differenze soprattutto nel quarto settore della pista.

Tra le mura amiche si è decisamente esaltata la pattuglia italiana, subito a ridosso di Granado. Matteo Ferrari (Trentino Gresini MotoE) ha chiuso la FP2 in seconda posizione con soli 32 millesimi di ritardo, risultando molto efficace nel terzo settore del tracciato di Misano dove fece doppietta la passata stagione. Per il campione in carica di categoria sarà fondamentale effettuare un buona qualifica vista la penalizzazione di tre posizioni in seguito al contatto con Granado nel GP di Andalusia.

Ottima terza posizione per Alex De Angelis (OCTO Pramac MotoE) con il tempo di 1'44"178. Come nel 2019 (dove conquistò la E-Pole) il sammarinese, il più veloce nella FP1 del mattino, si è dimostrato uno dei miglior interpreti della griglia MotoE del tracciato situato nel comune di Misano Adriatico.

Reduce dal podio di Jerez de la Frontera, si è confermato su discreti livelli anche Mattia Casadei (Ongetta SIC58 Squadracorse), quinto a mezzo secondo dalla vetta. Il 21enne si è rivelato a suo agio in entrambe le sessioni odierne.

Quarta posizione, invece, per il leader di campionato Dominique Aegerter (Dynavolt Intact GP). Lo svizzero è apparso meno incisivo rispetto ai precedenti eventi, concentrandosi maggiormente sul passo gara.

Sesta posizione per il rientrante Niki Tuuli (Avant Ajo MotoE), nuovamente in azione ma non completamente a posto dopo il recente infortunio al posto.

Nona posizione per Niccolò Canepa (LCR E-Team), con 762 millesimi da Granado, 12esimo Alessandro Zaccone (Trentino Gresini MotoE) che ha preceduto Tommaso Marcon (Tech 3 E-Racing).

In attesa della E-Pole di domani pomeriggio, alle 16:10, i piloti della MotoE hanno lavorato con dedizione sul ritmo in virtù delle novità legate al nuovo asfalto di Misano. Con ben undici piloti racchiusi in soli 802 millesimi, questo fine settimana la battaglia per la vittoria si prospetta più accesa che mai.

I RISULTATI DELLA FP2

Share

Articoli che potrebbero interessarti