SBK, Melandri: "Non riuscivo a frenare e curvare con la Ducati"

Marco amareggiato per il 14° posto in Gara 1: "Sono deluso, domenica dovremo cambiare completamente la direzione da seguire"

Share


Un sabato amaro, di quelli da dimenticare. Marco Melandri si è presentato ad Aragon con tanta voglia di riscatto dopo le delusioni di Portimao, invece ha dovuto mandare giù un boccone di quelli amari. Dopo una Superpole in salita, il romagnolo si è presentato al via di Gara 1, scattando dalla 19^ casella sullo schieramento.

In gara ha provato a rimontare, arrivando però solo alla 14^ posizione: “Nella prima parte di gara non sono riuscito a guidare la Ducati come avrei voluto – ha spiegato – sono andato lungo in un paio di occasioni perché avverto problemi nella fase di frenata e nella percorrenza di curva. Per domenica cambieremo completamente direzione – ha aggiunto - cercheremo di capire quale può essere una strada buona per migliorare”.

In casa Barni non manca l’amarezza da parte di Barnabò: “Sono molto rammaricato per come stanno andando le cose e mi dispiace ancor di più perchè vedo tutti dare il 100%  per uscire da questa difficile situazione - ha detto - dal pilota ai meccanici in pista fino a chi lavora da casa, tutti si stanno impegnando al massimo. Il team sta facendo un grande sforzo anche dal punto di vista economico e quando non vengono i risultati che t'aspetti diventa ancora più dura, ma queste purtroppo sono le corse. Dobbiamo solamente continuare a lavorare come stiamo facendo e impegnarci per trovare una soluzione”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti