MotoE, Test Jerez - Granado davanti nel Day-2, Ferrari a pochi millesimi

Il brasiliano chiude in testa anche il secondo giorno davanti all'azzurro, 3° De Angelis a mezzo secondo. 7° Canepa, attardati Zaccone e Marcon

Share


Mentre tutto il resto del mondo a due ruote continua a fare i conti con i rinvii, a Jerez de la Frontera si è chiuso anche il secondo e penultimo giorno di test per i piloti della MotoE, intenti a saggiare le novità in vista della stagione 2020. Il meteo in Andalusia è stato anche oggi clemente, cosa che ha permesso a tutti di sfruttare a pieno le tre sessioni da 30 minuti prevista per la giornata.

A chiudere il Day-2 davanti a tutti è Eric Granado, capace di fermare il cronometro sul tempo di 1’47”546, nettamente più veloce rispetto al miglior crono di ieri. Alle sue spalle troviamo il mattatore delle prime due sessioni di giornata ossia Matteo Ferrari, che incassa solo 98 millesimi dalla vetta: il duello tra il brasiliano e l’azzurro è stato il tema dominante finora, e potrebbe esserlo anche durante la stagione.

Ad aprire il resto del gruppo c’è Alex De Angelis, che in sella all’Energica del team Pramac incassa più di mezzo secondo, precedendo a sua volta Xavier Simeon e Bradley Smith, ultimo pilota ad incassare meno di un secondo da Granado.

Nella top ten c’è spazio anche per Nicolò Canepa, 7° (+1.069) davanti ad un’altra vecchia conoscenza del mondiale come Dominique Aegerter. Più attardati invece gli altri due azzurri presenti in pista ossia Alessandro Zaccone e Tommaso Marcon, che chiudono la classifica in 16° e 17° posizione, con distacchi intorno ai due secondi e mezzo.

Share

Articoli che potrebbero interessarti