MotoE, Granado piega Ferrari nei test di Jerez, 5° De Angelis

Al termine del martedì il brasiliano precede di 84 millesimi il romagnolo, 3° Smith seguito da Tuuli, 9° Canepa, 11^ Maria Herrera, 12° Torres

Share


Il sipario è calato qualche minuto dopo le ore 16, chiudendo la prima giornata di test riservati alla Moto E. Sul tracciato di Jerez, baciato dal sole, i piloti della serie elettrica hanno avuto modo di affilare le armi in vista della nuova stagione, prendendo fiducia con la moto e cercando di capire tutte le ultime novità.

Una sfida incandescente nella corsa al cronometro, che ha visto per l’occasione il confronto diretto tra Eric Granado e Matteo Ferrari. A vincere il testa a testa è stato il pilota brasiliano, ex Forward, che ha bloccato il cronometro sul tempo di 1’48”345. Per soli 84 millesimi, il sudamericano è quindi riuscito a precedere il romagnolo, che nel corso del secondo turno si era rivelato il più veloce di tutti in pista.

Sta di fatto che sul tracciato iberico, Granado e Ferrari hanno recitato un copione a parte, a tal punto da essere gli unici scesi sotto il muro dell’1’49”. Cosa che invece non è riuscita a Bradley Smith, in ritardo di oltre mezzo secondo dai piani delle vetta dopo essersi rivelato imprendibile nel turno del mattino (+0.664).

Il britannico riesce ad avere la meglio nei confronti del finlandese Tuuli, mentre Alex De Angelis fa brillare l’Energica del team Pramac in quinta posizione, a soli 21 millesimi dal finnico. Per quanto visto in questo martedì, in un secondo troviamo racchiusi sei piloti, con Niccolò Canepa che non riesce ad andare oltre il nono tempo (+1.599), preceduto da Mike Di Meglio. Oltre un secondo e mezzo il gap con cui deve confrontarsi il ligure, impegnato nel Mondiale Endurance con YART.

A chiudere la top ten ci pensa invece Dominique Aegerter, seguito da Maria Herrera e Jordi Torres, mentre  in fondo al gruppo le new entry Tommaso Marcon e Alessandro Zaccone.

Share

Articoli che potrebbero interessarti