Tu sei qui

Moto2, TEST JEREZ - Gardner il più veloce, Bastianini insegue

I TEMPI DEL DAY 1 - L'australiano precede l'azzurro e Luthi. 7° Corsi, 10° Di Giannantonio. In Moto3 comanda Garcia davanti a Mcphee ed Ogura, 4° Antonelli, 10° Fenati

Moto2: TEST JEREZ - Gardner il più veloce, Bastianini insegue

Share


Il primo giorno di test ufficiali in quel di Jerez è terminato per i piloti di Moto2 e Moto3, ed i primi dati interessanti non hanno tardato ad arrivare. La pista andalusa è rimasta asciutta ma coperta di nuvole per tutta la durata della giornata, il che ha permesso ad entrambe le classi di trarre tanto ma forse non tutto da tutte e tre le sessioni previste.

MOTO2 - GARDNER ABBATTE IL MURO, MA ENEA C'E'

E’ Remy Gardner il più rapido del day-1, con una prestazione assolutamente notevole. L’australiano è stato infatti l’unico a scendere sotto il muro dell’1’41 fermando il cronometro sul tempo di 1’40”848, già tre decimi circa meglio della pole 2019 firmata da Jorge Navarro. Alle spalle del figlio d’arte si parla italiano grazie ad Enea Bastianini, che incassa 269 millesimi e precede a sua volta Tom Luthi, già a quasi mezzo secondo dal riferimento di giornata.

Ai piedi dell’ipotetica prima fila Edgar Pons, neo acquisto del team Gresini nonché campione del CEV Moto2 2019, che precede un ottimo Aron Canet (+0.591), al debutto in categoria in sella alla Speed Up del team Aspar. Ottimo anche il day-1 di Simone Corsi, 7° con la MV, davanti a Navarro, Vierge e Fabio Di Giannatonio, che chiude la top ten ad 885 millesimi dalla vetta.

Soltanto 12° e 14° i due alfieri dello Sky Racing Team VR46 ossia Luca Marini e Marco Bezzecchi, con il numero 10 ad essere il primo ad incassare un secondo da Gardner. Giornata di apprendistato per Nicolò Bulega, 16° con la Kalex del team Gresini, comunque più veloce di Lorenzo Baldassarri (22°), Stefano Manzi (25°) e del campione della Moto3 in carica Lorenzo Dalla Porta (26°), che incassa poco più di due secondi di ritardo.

MOTO3 - GARCIA MEGLIO DI DALLA PORTA, ANTONELLI 4°

In Moto3 è Sergio Garcia a brillare, sgretolando la pole position del 2019. Lo spagnolo del team Estrella Galicia infatti ha migliorato di sei decimi (1’45”485) il tempo fatto segnare l’anno scorso proprio da Lorenzo Dalla Porta, ma deve comunque guardarsi da John Mcphee, a soli 60 millesimi da lui. Terza piazza per Ai Ogura, pronto a difendere nuovamente i colori del team Asia.

“Seconda fila” di esperienza con Niccolò Antonelli, Gabriel Rodrigo e Tatsuki Suzuki, con distacchi che oscillano tra i due ed i quattro decimi, mentre Jaume Masia chiude il suo primo giorno in azzurro Leopard in 7° piazza. Positiva la prima giornata nel team Snipers per Filip Salac, 9° davanti a Romano Fenati, che incassa 771 millesimi di ritardo in sella alla Husqvarna del Max Racing Team e precede Dennis Foggia, altro nuovo arrivo in casa Leopard.

Leggermente in ritardo Tony Arbolino (13°), uno dei candidati al titolo 2020, mentre Stefano Nepa ed Andrea Migno occupano rispettivamente la 15° e la 17° posizione, nella zona di classifica in cui i distacchi cominciano a gravitare intorno al secondo.

Più attardato infine Celestino Vietti (21°), mentre i due nuovo alfieri azzurri del team BOE Skull Rider Davide Pizzoli e Riccardo Rossi chiudono la giornata in 24° e 27° posizione.

Share

Articoli che potrebbero interessarti